Coop Firenze si illumina con il tricolore per il 25 aprile

Ospiti d'onore Staino, Fiorella Mannoia e Tosca

Facciata della sede di Unicoop Firenze in viale Europa a Scandicci

Anche Unicoop Firenze celebra il 25 aprile, con la Fondazione Il Cuore si scioglie, parteciperà alla manifestazione virtuale 25 aprile 2020 #iorestolibero, la grande festa voluta da Carlo Petrini ed altri oltre 1.300 protagonisti italiani della cultura, della società civile, dello spettacolo e dello sport per ricordare i 75 anni dalla Liberazione dal nazifascismo e sostenere chi oggi è impegnato nella lotta contro il Coronavirus.

Tutti gli eventi del 25 aprile

Per festeggiare uniti ma distanti, ognuno a casa propria, ma con le stesse parole, note ed emozioni di una piazza piena, Unicoop Firenze propone sui suoi canali alcuni contributi inediti ed esclusivi, come l'intervista a Sergio Staino, il video messaggio di Fiorella Mannoia che festeggia “il primo 25 aprile in questo tempo strano e drammatico” leggendo le parole di Sandro Pertini che proclama lo sciopero generale a Milano il 25 aprile 1945 e Bella Ciao cantata dalla Scuola di Musica di Fiesole. 

Su Informatorecoopfi.it domani dalle 14.30 verrà trasmessa in streaming la festa virtuale 25 aprile 2020 #iorestolibero con l'Inno di Mameli cantato da Tosca e gli interventi di Carla Nespolo, presidente ANPI, Maria Lisa Cinciari Rodano, staffetta partigiana e Sara Diena di Fridays for Future Italia. Chiusura alle 15 con una versione inedita di Bella Ciao da intonare ognuno dalla propria casa o dal proprio balcone insieme ad ANPI.

L’iniziativa prevede anche una raccolta fondi per Croce Rossa e Caritas, per dare aiuto a quanti in questo difficile momento sono in difficoltà, e si sviluppa da giorni sulla pagina Facebook dell'evento, con tanti ricordi e contributi per festeggiare insieme la nostra democrazia e libertà ritrovata.

In questi giorni inoltre nei punti vendita sono presenti i manifesti con il disegno di Sergio Staino e l'invito a partecipare e a donare per 25aprile2020 #iorestolibero. La vignetta raffigura Ilaria che chiede “Scendiamo in piazza?” e la risposta di Bobo è “Sì, online”, sullo sfondo un disegno del ’46 di un autore morto giovanissimo che fa riferimento alle storie dei partigiani. Il messaggio è chiaro: “Ricordiamoci che una volta passata questa tempesta, saremo chiamati a ricostruire un mondo più giusto, più equo, più sostenibile.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da stasera infine la facciata della sede di Unicoop Firenze in viale Europa a Scandicci verrà illuminata con il tricolore. Il simbolo della resistenza italiana contro l'emergenza sanitaria e del sostegno a tutti coloro che stanno affrontando la pandemia viene proiettato sull'edificio in occasione del 75esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo. L'illuminazione con il tricolore, che in questo periodo ha unito diversi luoghi del Paese in un abbraccio virtuale, verrà ripetuta il primo maggio, in occasione della Festa dei Lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 14 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Enoteca Pinchiorri: l'asta delle bottiglie ha fruttato più di 3 milioni di euro

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento