Attualità

Ponte Vecchio chiuderà ancora per una cena di gala

Sul ponte più famoso di Firenze attesi 120 ospiti

Una cena per 120 selezionatissimi ospiti su Ponte Vecchio, che per l'occasione chiuderà al transito nella serata di sabato 28 luglio. Le pietanze saranno scelte al termine del concorso gastronomico ‘Rossini nel piatto’, nato per celebrare i 150 anni dalla morte del noto musicista.

“Un omaggio a Gioacchino Rossini, che oltre ad essere un famoso compositore (deceduto in Francia ma le cui spoglie si trovano oggi in Santa Croce, ndr) fu un noto gastronomo”, spiega Claudia Maggiani, docente alla Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu di Firenze, che ha organizzato il concorso.

La Scuola, assieme all'Associazione Cuochi Fiorentini, è stata coinvolta nel progetto dell'Italian Brass Week, il festival musicale internazionale che coinvolgerà la città con un'intera settimana, dal 22 al 28 luglio prossimi, dedicata alla musica e ai giovani talenti. Proprio nella giornata conclusiva del festival è prevista la cena sul Ponte Vecchio.

La serata richiama un noto precedente, la cena dei ferraristi concessa nel 2013 dall'allora sindaco Matteo Renzi e che tante polemiche suscitò.

“Questo caso è completamente diverso, il ricavato (non è ancora noto il costo di partecipazione, ndr) sara destinato ad istituire borse di studio per giovani cuochi e talenti musicali. Per questo è stato concesso, a parte le spese di suolo pubblico, a titolo gratuito”, spiega Maggiani.

Il concorso culinario è stato aperto a cuochi professionisti e non, studenti o semplici appassionati. Le ricette hanno passato una prima selezione. Nelle cucine della Scuola Cordon Bleu il prossimo 30 giugno saranno scelti i vincitori delle varie categorie: saranno loro a preparare antipasti, primi, secondi e dessert da servire durante la Cena di Gala finale dell'Italian Brass Week, che si terrà appunto sul Ponte Vecchio il 28 luglio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte Vecchio chiuderà ancora per una cena di gala

FirenzeToday è in caricamento