rotate-mobile
Animali

Il Comune di Firenze salva otto cani dal canile abusivo in Garfagnana

I primi otto "cuccioli" sono stati accolti nel Parco degli animali di Ugnano

Il Comune di Firenze è stato il primo a rispondere all’appello dell’Anci a ospitare gli animali del canile abusivo privato sequestrato a Molazzana in Garfagnana. I primi otto amici a quattro zampe sono arrivati al Parco degli animali di Ugnano dove stanno ricevendo le opportune cure per poi essere dati in affido e poter accogliere altri otto animali. Così fa sapere Palazzo Vecchio.

272F6731-D181-4B24-A13D-7D4D412B6013-2“Stiamo curando i primi otto cani accolti al Parco degli animali dopo il sequestro del canile abusivo di Molazzana - ha detto l’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re -. Una vicenda terribile che ha coinvolto 61 poveri animali, per i quali Anci Toscana ha lanciato un appello ai comuni: attraverso la struttura del Parco abbiamo risposto all’appello del presidente Biffoni per offrire cure a questi animali e trovar loro una casa. Non appena li avremo dati in affido potremo ospitarne altri otto”.

La struttura abusiva privata è stata chiusa e sequestrata da Asl e Carabinieri; è stata aperta un'inchiesta penale e gli animali sono stati di fatto affidati al Comune. Molazzana, piccolissimo comune della Garfagnana, non ha le risorse necessarie per assicurare un degno futuro a questi cani, se non rischiando il dissesto finanziario. Da qui il grido di aiuto del sindaco di Molazzana Andrea Talani e del presidente Anci Toscana Matteo Biffoni ai comuni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Firenze salva otto cani dal canile abusivo in Garfagnana

FirenzeToday è in caricamento