Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Polizia: Filippo Santarelli nuovo questore, chi è / VIDEO

Si è insediato oggi nel suo ufficio in Via Zara

 

Si è insediato oggi il nuovo questore di Firenze. Originario di Rieti, 61 anni, il dirigente generale della polizia di Stato Filippo Santarelli, proveniente dal dipartimento della pubblica sicurezza di Roma, ha assunto l’incarico questa mattina.

Il primo atto è stata la resa degli onori ai caduti della polizia di Stato, presso la cui lapide è stata deposta una corona d’alloro alla presenza di una rappresentanza dei dirigenti della polizia di Stato della provincia di Firenze e dell’associazione nazionale della polizia di Stato.

Subito dopo il questore ha incontrato tutti i dirigenti della questura e delle specialità della polizia. A seguire, ha voluto presentarsi alla stampa locale, evidenziando il ruolo ormai fondamentale della corretta informazione, parte integrante della percezione della sicurezza e del servizio ai cittadini.

La mattinata è proseguita con l’incontro a Palazzo Medici Riccardi con il prefetto di Firenze Laura Lega, il primo di una serie di incontri con le autorità cittadine e i sindaci dei comuni della provincia, che continuerà nei prossimi giorni a stretto giro.

Oggi pomeriggio, incontro a Palazzo Vecchio con il sindaco Dario Nardella e poi subito a lavoro per Fiorentina-Brescia,che si terrà in serata allo stadio Artemio Franchi.

Il curriculum del nuovo questore di Firenze 

 Filippo Santarelli, originario di Rieti, si è laureato in giurisprudenza a Perugia. Dopo aver frequentato il corso per funzionari della polizia di Stato presso l’Istituto superiore di polizia di Roma, assume il suo primo incarico nel 1986, a Trieste, come dirigente di sezione della scuola allievi agenti.

Due anni dopo, nel 1987, è a capo della squadra di polizia giudiziaria di quello che, allora, era denominato l’ufficio stranieri (attuale ufficio immigrazione) della questura di Milano. 

E’ il 1988 quando arriva alla questura di Arezzo, dove riveste i ruoli di dirigente dell’ufficio del personale, della DIGOS e, per lungo periodo, quello concomitante di capo di gabinetto e dirigente dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico.

Trasferitosi a Roma, dal 2000 al 2004 è assegnato alla Direzione Investigativa Antimafia (DIA) per poi essere promosso primo dirigente. 

Dal 2004 al 2009, dirige, consecutivamente, i commissariati di P.S. “San Giovanni” e “Prati” e subito dopo, dal 2009 al 2012, diviene capo gabinetto della questura di Roma, curando la pianificazione e gestione dei servizi di ordine e sicurezza pubblica della Capitale e della provincia.

Promosso a dirigente superiore, nel 2013, dirige per un breve periodo il Compartimento della Polizia Ferroviaria Marche – Umbria – Abruzzo, con sede ad Ancona. Nel 2014 viene nominato questore di Frosinone, dove rimane fino al 2017, quando diviene questore di Modena.

Nel 2018 assume la direzione dell’ufficio analisi, programmi e documentazione della segreteria del dipartimento di pubblica sicurezza di Roma. Promosso dirigente generale della pubblica sicurezza nel maggio scorso, il 22 giugno 2020 torna in Toscana, con la nomina di Questore di Firenze. Copyright CityNews 2020

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento