Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Suoni, ragnatele e ragni: la mostra Aria a Palazzo Strozzi | FOTO / VIDEO

A Palazzo Strozzi la nuova mostra d'arte contemporanea dove si potrà scegliere di farsi leggere i tarocchi

 

Ragni, ragnatele e oscurità, Palazzo Strozzi torna a dare spazio all'arte contemporanea con Aria, la mostra pensata per Firenze di Tomás Saraceno. L'esposizione percorre i temi più amati e studiati dall'artista argentino - il più giovane ad aver esposto a Palazzo - dall'amore per i ragni e le loro ragnatele all'impegno ambientale che l'ha portato a creare Aerocene: una comunità artistica impegnata nella promozione della consapevolezza ambientale. Nel 2020, come parte del progetto Fly with Aerocene Pacha, Saraceno e la Comunità hanno ottenuto sei record mondiali per l’altitudine, la distanza, la durata (sia nella categoria generale che femminile), di un volo a energia solare certificato: l’argentina Leticia Marquès ha volato in cielo attraverso la sola energia del sole e dell’aria per oltre 2,5 chilometri, senza l’utilizzo di combustibili fossili, pannelli solari, batterie o elio.

La sua profonda passione per i ragni e le loro ragnatele ha portato alla creazione della squadra Arachnophilia, e ha dato vita alla piattaforma Arachnophilia.net e all’App Arachnomancy, strumenti attraverso i quali Saraceno invita le persone di tutto il mondo a sviluppare nuovi sistemi di  percezione e a partecipare all’iniziativa collettiva Mapping Against Extinction.

Tutte le informazioni sulla mostra: orari, prezzi e eventi collaterali

Le opere di Tomás Saraceno creano connessioni inaspettate tra arte, architettura e scienza, coinvolgendo il pubblico in esperienze immaginative e partecipative per ripensare collettivamente il modo in cui abitiamo il mondo, al di là di una prospettiva solo umana. In quello che rappresenta il suo più grande progetto mai realizzato in Italia, l’artista trasformerà Palazzo Strozzi in un viaggio alla riscoperta della natura e delle sue meraviglie, anche per questo (e per permettere una visione più magica di alcune delle sue opere) quasi tutta l'esposizione si svolge al buio.

Le Arachnomancy Cards

A guidare il visitatore nella mostra le Arachnomancy Cards (Carte da Aracnomanzia) create da Tomás Saraceno, queste svelano i significati di ciascuna delle nove installazioni e creano inaspettate connessioni tra elementi apparentemente lontani. In una delle sale sono esposte tutte e 33 le carte, qui ogni giovedì dalle 19:00 alle 21:30, è possibile partecipare a letture individuali delle carte con il dottor Gianmarco Meucci, psicoterapeuta a orientamento gestaltico. Parzialmente ispirata allo nggám – o divinazione attraverso i ragni, praticata dalle tribù Mambila di Camerun e Nigeria, durante la quale vengono poste domande a un ragno terricolo che fornisce una risposta spostando un’apposita “carta da divinazione” – la vostra Carta da aracnomanzia pensa attraverso le capacità divinatorie del ragno, il cui mondo vibrazionale può essere aperto a conoscenze a cui non abbiamo accesso.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento