Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Concerto in memoria di Alinari: giovani talenti omaggiano l'artista scomparso / VIDEO

Nella basilica di San Miniato al Monte

 

Ieri sera, nella splendida cornice che San Miniato al Monte, si è tenuto un concerto in memoria dell’artista Luca Alinari. San Miniato è stata per Alinari una chiesa fondamentale per la sua formazione. Come in un racconto di Borges, che sottolinea tramite lo svolgimento della sua trama come niente nella vita di un uomo avviene per caso, così per l’artista questa chiesa ha acquisito un che di ineluttabile nel corso del proprio percorso di uomo e intellettuale: dagli studi fatti in età giovanile; alle passeggiate domenicali per gustarne la schietta armonia per decenni; alla chiamata di Padre Bernardo (il benedettino abate della chiesa, uomo di grandi conoscenze e di affabulazioni esaltanti) che, nel 2018, lo contatta per rappresentare il manifesto per le celebrazioni del millennio della sua fondazione e che Luca esegue con un quadro dedicato alla chiesa e lasciato in suo patrimonio; alla cerimonia del funerale due giorni dopo il decesso avvenuto il 15 marzo di quest’anno alla presenza di autorità politiche, colleghi, intellettuali oltre ad amici ed estimatori della sua opera. 

Le spoglie dell'artista si trovano nel cimitero delle Porte Sante, dietro la chiesa, in uno spazio riservato alle personalità che hanno illustrato Firenze nel corso della propria vita. 

IL CONCERTO 

Infine ieri sera, lo splendido concerto in memoria voluto da una associazione inglese leader dell’educazione musicale da camera in Europa, con oltre 50 corsi istituiti ogni anno a cui partecipano giovani musicisti di talento provenienti da tutta la Gran Bretagna e dall'Europa; ed i musicisti sono unicamente di età compresa fra 15 fino a 18 anni.

Accanto ai corsi di musica da camera, principale scopo di Pro Corda, l'organizzazione si concentra anche su programmi dedicati ai bambini svantaggiati. Ha sviluppato un programma all'avanguardia nell'ambito della musica e del suo insegnamento ai bambini affetti da autismo.

Un'occasione davvero ghiotta per ascoltare impeccabili esecuzioni da questi giovani studenti sotto lo sguardo affettuoso dei familiari, di Padre Bernardo, intervenuto anche per ricordare il Maestro, e dei tanti appassionati intervenuti.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento