Toscana campione d'Italia al trofeo delle regioni senior di hockey in linea

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

La selezione Toscana di Hockey Inline ha vinto, nel weekend, a Roana (Vicenza) il Trofeo delle Regioni, campionato per le selezioni regionali sulla base della residenza. Vittoria fortemente voluta da tutto l’ambiente dell’hockey inline toscano, grazie all’apporto di sponsorizzazioni di aziende private del territorio e di quello del comitato regionale, la selezione Regionale Toscana, è riuscita a portare alla manifestazione nuova nel suo genere, una squadra con un tasso tecnico altissimo. Come ossatura, La squadra Toscana era composta da ben 8 giocatori di Molina di Quosa (Frazione di San Giuliano Terme - Pisa), i quali attualmente sono in forza al Milano Quanta, squadra attualmente Campione D’Italia (A. Lettera, A. Bellini, M. Barsanti) e Warriors Ferrara (L. Dell’Antico, N. Lettera, M. Bellini, M. Lilli e A.Podda), i portieri: M. Peruzzi di Arezzo (appena approdato per il Milano Quanta), P. Drago di Massa (attualmente gioca al Lepis Piacenza) e il giovanissimo portiere Tommaso Bacinelli (2003), ex Forte dei Marmi, che milita nelle categorie giovanili dell’Hockey Empoli. Da Firenze l’esperto M. Pazzaglia che al momento veste la maglia dei Warriors Ferrara e M. Giorgietta, empolese Doc che veste la maglia della squadra di casa. Allenatore e giocatore, Alessio Crivellari, Piemontese trapiantato a Prato per motivi di lavoro, attualmente in forza anche lui al Milano Quanta. Il grande entusiasmo dello spogliatoio e dello staff, le doti tecniche dei singoli (la Toscana poteva schierare 6 giocatori del giro della nazionale di hockey inline), insieme all’ottimo lavoro fatto dall’allenatore-giocatore Crivellari, hanno fatto sì, che la Regione Toscana dominasse nel vero e proprio senso della parola il torneo, vincendo tutte le 6 partite previste nel weekend.

L’esordio di Venerdì sera, con la netta vittoria sul Veneto 6-1 (una delle Regioni favorite), poteva sembrare un fuoco di paglia, ma invece è stato solo l’inizio di un percorso incredibile, e spettacolare. Al sabato mattina, contro l’Emilia Romagna, il portiere titolare Peruzzi è rimasto a riposo, e così si è potuto vedere l’esordio di Drago, e del giovanissimo Bacinelli (entrato a metà secondo tempo, dando un’ottima impressione). Il risultato piuttosto netto 10-3 ha permesso ai Biancorossi di mantenere il ritmo “umano”, per conservare energie per le partite successive. Infatti, le energie sono servite eccome, per la partita contro il Trentino Alto Adige, che come si poteva prevedere, è risultata durissima, giocata con un ritmo forsennato, e incerta fino all’ultimo minuto. Ottima la partenza dei Toscani, che sono andati subito in vantaggio, il quale fino a 2 minuti dalla fine era addirittura doppio (6 a 4).

La squadra trentina peró, tentando il tutto per tutto, ha acciuffato agli ultimi secondi il pareggio portando la partita agli overtime. squadra biancoblu che in 3 minuti raggiunge il pareggio (6 a 6), costringendo i Toscani all’overtime. Sarà l’attaccante toscano Alessio Lettera (eletto a fine torneo miglior giocatore e miglior marcatore) a segnare il golden goal, che permette ai Toscani di restare imbattuti. La terza e ultima partita conclude il tour de force del Sabato, con ben 3 partite, quest’ultima contro il Lazio, partita che si conclude con emblematico 14-3. La domenica, in semifinale la squadra del Pegaso, sconfigge nuovamente il Trentino 4-2), in una partita durissima. Ancora piu dura e combattuta si è rivelata la finale contro il Veneto, dove i toscani con un ottimo spirito di squadra, vincono la partita 2-1 grazie ai goal di A. Crivellari e A. Lettera e alle parate di M. Peruzzi portando il Trofeo in Toscana. Una degna conclusione di un sogno, quello dei giocatori Toscani, sparsi per le squadre di tutta Italia, di poter giocare per la prima volta tutti insieme. Un’impresa, visto la poca cultura hockeyistica in Toscana e il numero sempre piu in decrescita delle società sul territorio: al momento esiste solo Hockey Empoli in Serie C e Viareggio solo nel giovanile. Pensare che nel recente passato Arezzo, Empoli, Polisportiva Molinese, Forte dei Marmi potevano contare su squadre al vertice nazionale ed internazionale.

Torna su
FirenzeToday è in caricamento