Scandicci, 130 bambini senza basket: "Non abbiamo più la palestra"

Fino a ieri si allenavano alla Russell-Newton, ora sono stati sfrattati dalla squadra di volley di serie A. Domani presidio davanti al Comune

Russell Newton (fonte Facebook)

Da tre anni permette a 130 bambini dai 5 ai 13 anni di giocare a basket. Con l’inizio del nuovo anno scolastico riparte anche la stagione sportiva, che però rischia di saltare: la Scuola Basket Scandicci Asd non ha più una palestra in cui allenarsi. “Siamo stati sfrattati dalla Russell-Newton - spiega il presidente Antonio Giangregorio - scuola in cui i nostri ragazzi si allenavano fino allo scorso anno. Un bel giorno ci hanno negato la convenzione: la palestra sarà occupata dalla Savino Del Bene Volley”, squadra di pallavolo femminile che milita nel campionato di serie A. Una bella tegola per la piccola società, che rischia di lasciare senza sport i tanti giovanissimi che è riuscita ad aggregare. 

Per questo per domani (15 settembre) la società, con i bambini e i loro genitori, ha organizzato un presidio davanti al Comune di Scandicci, a partire dalle ore 15: “Chiederemo un incontro al sindaco e all’assessore allo sport, dopo che ci avranno ricevuti ci sposteremo alla Russell-Newton per parlare col preside della scuola”. Perché c'è un giallo intorno allo sfratto della società cestistica: “Nel 2011 per avere uno spazio il Comune ci propose di montare i canestri alla Russel Newton - spiega ancora il presidente - lo facemmo a spese nostre, spendendo 16mila euro, con l’accordo anche della Provincia. Dopo due anni il preside ci ha chiesto di svolgere alcune ore di istruzione all’interno del liceo. Avrebbero dovuto darci piccolo rimborso spese, ma ad un certo punto questa clausola è sparita dalla convenzione, sostituita da alcune questioni improponibili. Potremmo utilizzare la palestra solo dopo le 20.30: una cosa inaccettabile per i bambini”. 

“Da quel momento il preside non ha voluto più contatti con noi e fatto solo convenzioni dirette con le società - conclude Giangregorio - domani avremmo dovuto ricominciare l’attività, ma non sappiamo più dove allenarci”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: Rossi-Burioni, rissa sui social per la quarantena dei cinesi

Torna su
FirenzeToday è in caricamento