Un buon Empoli strappa un punto a Reggio Calabria

I toscani, sul difficile campo della Reggina, escono con un pareggio a reti bianche e certificano il buon momento di forma. Empoli a quota 19 in classifica

Dopo la bella vittoria nel derby di lunedì contro il Siena, Aglietti ha voluto tenere alta la concentrazione dei suoi in vista del difficile match contro la Reggina. Al Granillo, azzurri in campo con Gotti e Musacci preferiti a Gorzegno e Soriano. Anche Atzori scioglie gli ultimi dubbi: dentro Rizzato e Campagnacci, out Barillà e il ghanese Adiyiah.


Tra gli spalti del Granillo si scorgono anche 20 'afecionados' empolesi presenti a tifare i loro beniamini nel settore laterale nord. All'ingresso delle squadre in campo grandi applausi per mister Alfredo Aglietti, ex reggino. Dopo una fase di studio dell'incontro, con le due squadre abbastanza guardinghe al momento. Al 6' arriva il primo tiro del match con Rizzato, ma il tiro del centrocampista amaranto non preoccupa Handanovic. I padroni di casa, proprio con Rizzato, spingono spesso sulla sinistra e Nardini è costretto a tamponare. La partita è molto equilibrata e si gioca a ritmi bassi. Viola a centrocampo si destreggia bene, ma l'Empoli ha un atteggiamento cameleontico: in fase di non possesso gioca il 4-4-2, mentre con il possesso gioca con il 4-2-3-1, con Foti riferimento avanzato. Al 18 è proprio la punta ex Sampdoria a creare scompiglio in area Reggina, ma Puggioni devia in angolo. L'Empoli, nonostante l'alta caratura dell'avversario, non ha timore reverenziale davanti ai calabresi e in possesso di palla Moro e compagni difficilmente sprecano il pallone. Alla mezzora è proprio Moro ad andare vicino al gol, ma Acerbi sulla linea allontana la sfera. I toscani escono fuori alla distanza e poco prima dell'intervallo si rendono ancora pericolosi: scambio tra Foti e Coralli, colpo di testa della punta ex Vicenza ma Puggioni blocca facilmente. Al 38' la Reggina da segni di vita col solito Bonazzoli, ma Handanovic blocca in presa plastica. Finisce così la prima frazione con un buon Empoli che nel corso dei minuti ha conquistato il centrocampo grazie a Moro e Musacci.

Nella seconda frazione parte meglio la Raggina. Missiroli, ha più libertà d'azione e punta spesso il diretto avversario. Al 55' bell'azione dei ragazzi di Atzori: Bonazzoli serve Rizzato sulla sinistra, cross in mezzo dell'esterno, Campagnacci non ci arriva e successivamente la sfera arriva a Missiroli, che sottomisura e disturbato da un difensore, manca la deviazione in rete. Gli amaranto ci credono ed ecco il primo cambio: dentro Adiyiah fuori Campagnacci. I calabresi ci provano ma la difesa dell'Empoli è sempre molto attenta e concede poco agli avanti reggini. Anche Aglietti cambia qualcosa e mette in campo Soriano e Mchelidze. Sono però gli amaranto a crederci di più. Al 69' Viola conclude dal limite, ma la palla alta sopra la traversa. Ultima azione per Viola che lascia il campo per Barillà. Al 75' si fa vedere l'Emoli: è Fabbrini a recuperare palla dal limite ma il suo diagonale è debole e Puggioni si accartoccia e para agevolmente. Sale d'intensità la manovra dei toscani. Al 79' Mchelidze difende bene la palla, si gira e conclude. La palla colpita dall'ex Palermo, va di pochissimo al lato del palo alla sinistra di Puggioni. Si dispera in panchina Aglietti. Il mister dei toscani all'82' usa il suo ultimo cambio: fuori il positivo Fabbrini, dentro Cesaretti. Succede poco e l'arbitro Tozzi di Ostia decreta la fine delle ostilità: 0 a 0 tra Reggina e Empoli.

 

Tabellino

Reggina (3-5-2): Puggioni; Adejo, Cosenza, Acerbi; Laverone, Rizzo, Viola (Barillà dal 27'st), Missiroli, Rizzato; Campagnacci (Adiyah dal 16'st), Bonazzoli
All.: Atzori

Empoli (4-4-2): Handanovic; Vinci, Marzoratti, Stovini, Gotti; Nardini, Musacci (Soriano dal 23'st), Moro, Fabbrini (Cesaretti dal 38'st); Coralli, Foti (Michedlidze dal 16'st)
All.: Aglietti


Arbitro: Tozzi (Italiani-Evangelista)
Ammoniti: Musacci (E), Rizzo (R), Nardini (E), Vinci (E)
Espulsi: nessuno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo: in transito l’ondata di piena dell’Arno in città / FOTO

  • Maltempo: attesa la piena dell'Arno / FOTO

  • Ponte a Greve: crolla un muro per il maltempo, auto distrutte

  • Autopsia sulla neonata trovata morta a Campi Bisenzio: la piccola era nata viva

  • Morto il giovane rapper Cry Lipso 

  • Campi Bisenzio: neonata trovata morta in una borsa / FOTO - VIDEO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento