Tumori e Moto GP, piloti testimonial della prevenzione

Visite andrologiche sono fondamentali per prevenire patologie e tumori, ma gli uomini si fanno visitare tre volte in meno delle donne

 Un team di motociclisti 'corre' per sostenere la ricerca andrologica. Succede al Moto Gp del Mugello (29 maggio - 1 giugno), dove i piloti di Pramac Racing (Ducati Factory supported team), Andrea Iannone e Yonny Hernandez hanno abbracciato la causa dell'Andrological Sciences Onlus (www.andrological.it) nel diffondere il messaggio che per essere forti e veloci è necessaria una consapevolezza del proprio corpo e del proprio benessere. La figura dell'andrologo è di importanza vitale sia per la salute della coppia che del maschio singolo, ma purtroppo ancora oggi è poco conosciuta e sottovalutata. La donna va più spesso dell'uomo dal medico e sicuramente si reca in maniera regolare dal ginecologo. Il risultato è quello di un gap importante nella sopravvivenza media maschile rispetto a quella femminile.
“Gli uomini vivono 5 anni in meno delle donne – spiega il professor Mario Maggi, presidente di Andrological Sciences Onlus e direttore del centro di Medicina della Sessualità e Andrologia dell'Università degli Studi di Firenze – non per qualche motivo misterioso, ma perché vanno dal medico e dall'andrologo con una frequenza tre volte minore di quella con cui le donne si recano dal ginecologo. La visita andrologica, anche senza l'ecografia o gli esami del sangue, servirebbe moltissimo. Serve a fare diagnosi, con le mani, di patologie importanti e frequenti nel ragazzo giovane come il cancro del testicolo o l'infertilità. Nel maschio adulto, l'esplorazione rettale con la palpazione della prostata è ancora più utile degli esami del sangue per la diagnosi di tumore della prostata, frequente almeno quanto quello della mammella, per cui si fanno visite ed esami periodici. Di qui la necessità di diffondere negli uomini una maggiore consapevolezza dell'importanza di recarsi regolarmente dall'andrologo, e prendersi cura della propria salute. Occorre, pertanto, sostenere oggi la ricerca e la prevenzione andrologica, per ovviare domani a problematiche importanti che potrebbero incidere sulla vita e sulla felicità non solo dell'individuo di sesso maschile, ma anche della coppia”.
L'Andrological Sciences Onlus riunisce medici, psichiatri e psicologi, biologi e personale tecnico che credono nell'importanza di ampliare le conoscenze in capo andrologico, promuovendo la prevenzione e favorendo le conoscenze che possano migliorare la diagnostica e la terapia delle patologie del maschio nella sfera della fertilità e della sessualità. “Dopo aver conosciuto il Professor Maggi – ha dichiarato Francesco Guidotti, team manager Pramac Racing - ho compreso l'importanza di realizzare una visita andrologica a scopo preventivo. Ne va della nostra salute di uomini, non bisogna essere superficiali quando si affrontano temi vitali. Per questo ho deciso di sostenere con convinzione la causa dell'Andrological Sciences Onlus”. Iannone ed Hernandez saranno testimonial della campagna al Moto Gp del Mugello e indosseranno la maglietta "Con le ali in testa" dopodomani pomeriggio, 30 maggio, all'Autodromo internazionale di Scarperia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Panico in Autogrill: sospetto Coronavirus per una donna cinese

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: le precauzioni della regione Toscana

Torna su
FirenzeToday è in caricamento