Fiorentina, Iachini: "Spal da affrontare come se fosse la Juve. Cutrone da valutare"

Il tecnico dei viola ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match in casa contro i ferraresi: "Oggi valuterò le condizioni di Cutrone. Mercato? Ho fiducia nella società"

Beppe iachini

Domenica pomeriggio alle 15:00 la Fiorentina affronterà la Spal davanti al pubblico di casa nell’incontro valevole per la 19ª giornata di Serie A, l’ultima del girone d’andata.

Per i viola, reduci dal pareggio beffardo contro il Bologna e a secco di vittorie da 8 partite (l’ultimo successo risale al 30 ottobre contro il Sassuolo), si tratta di un’occasione da non sprecare visto che i ferraresi - allenati dal fiorentino Semplici - occupano l’ultimo posto in classifica.

Il match del Franchi è stato introdotto in conferenza stampa dal tecnico gigliato Beppe Iachini che è ripartito analizzando il pari del Dall’Ara: “Lavoravamo insieme solo da 8 giorni, non potevo aspettarmi di più. Abbiamo dimostrato solidità contro una squadra che ha messo in difficoltà tante squadre in casa. Dobbiamo migliorare sul piano del possesso palla e sulle uscite che devono avere più qualità. Segnare il 2-0 e avrebbe dato un colpo importante alla partita: certe gare se non le chiudi c’è il rischio di non portarle a casa. Ci è mancato un pizzico di malizia. C’è stato un fallo ingenuo e un eurogol. Possiamo crescere tra le linee di gioco e nel possesso. Dobbiamo superare l’ansia e questo può avvenire solo con i risultati”.

Cutrone va valutato

Risultati che potrebbero passare anche dai goal del nuovo acquisto Patrick Cutrone, nuovo centravanti dei viola, arrivato in prestito biennale con obbligo di riscatto dal Wolverhampton: “L’ho salutato ieri. Oggi si allenerà e lo valuterò. È un attaccante bravo a cercare la profondità e ad attaccare la porta. Ha ancora margini di crescita imporanti perché è giovane. In coppia con Vlahovic? I moduli li fanno i giocatori. In futuro potremo fare cose diverse, ora dobbiamo dare certezze alla squadra. Se cambiamo troppo, la maglietta pesa dei chili invece qualche grammo”.

Con la Spal attenzione massima

Sul match con la Spal, Iachini ha dichiarato: “Dobbiamo voltare subito pagina tenendoci gli aspetti positivi di Bologna. Ci vuole maggiore personalità,  è importante leggere le varie situazioni che si presentano in partita. Sarà una gara importante e difficile, la dobbiamo affrontare come se giocassimo contro la Juventus. La Spal ha vinto contro Torino e Lazio, ha punito le grandi squadre. Ci vorrà una grande partita: dovremo giocarla con la stessa attenzione che impiegheremmo per giocare con la Juventus”.

Chiesa ancora non al top

Iachini ha parlato anche della posizione di Chiesa: “Viene da un infortunio che gli ha fatto perdere tempo. Gli va accorciato un po’ il campo. A Bologna è andato vicino al gol e non lo abbiamo servito in alcuni occasioni in cui poteva presentarsi davanti alla porta. Per il momento gioca attaccante. Quando starà meglio, potremo valutare qualcosa di diverso. Serve che faccia i movimenti adeguati per essere pericoloso in zona porta”.

Mercato: fiducia nella società

Chiosa dedicata al mercato: “Chiunque arriverà è perché l’allenatore ha parlato con la società. Ho massima fiducia nel lavoro della dirigenza. Sono un garante per far sì che le cose vengano fatte nel miglior modo possibile. Mi è stata data disponibilità, ma il mercato di gennaio non è come quello estivo, Ho fiducia nei ragazzi che alleno, ha grandi margini di miglioramento. Voglio che la squadra diventi figlia del proprio allenatore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento