Fiorentina-Udinese 1-0: Milenkovic decide la sfida coi friulani. Terzo acuto dei viola

Il lunch match della settima giornata va alla squadra di Montella: decisivo il colpo di testa del serbo a una ventina di minuti dalla fine. Fiorentina a quota 11 in classifica

L'esultanza di Milenkovic e compagni (© ANSA)

E sono tre di fila. Vince ancora la Fiorentina, che nel lunch match della settima giornata di Serie A ha regolato 1-0 l'Udinese davanti al pubblico del Franchi. Come suggerisce il risultato si è trattato di un match molto tirato, deciso soltanto nella ripresa dal poderoso stacco di testa di Nikola Milenkovic a venti minuti dal termine.

Dopo un avvio di campionato difficile la squadra di Montella sembra aver trovato gli automatismi giusti e ora si trova a ridosso della zona UEFA con 11 punti. Certamente il miglior modo di arrivare alla seconda sosta per le nazionali, che arriva forse nel momento meno adatto per una squadra che sta volando sulle ali dell'entusiasmo, trascinata dai guizzi di Chiesa e Ribéry e dalla visione di Castrovilli.

La cronaca di Fiorentina-Udinese

Montella conferma la stessa formazione per la quinta volta consecutiva. Largo al 3-5-2 con Chiesa e Ribéry in attacco. La prima azione offensiva del match, tuttavia, porta la firma di Rodrigo De Paul che dopo quattro giri d'orologio calcia dall'interno dell'area di rigore trovando la respinta di Dragowski La Fiorentina si affaccia per la prima volta dalle parti di Musso con un tentativo di Chiesa che batte in equilibrio precario trovando il facile intervento del portiere bianconero.

Ben più pericoloso al 26' il colpo di testa di Caceres su calcio d'angolo. Ancora più grande la chance sprecata un minuto più tardicon un altro colpo di testa, questa volta di Pezzella: l'argentino spedisce fuori da ottima posizione. Dopo il goal sbagliato rischia tanto la squadra di Montella: al 33' Nestorovski segna ma il VAR annulla per un mani di Opoku. Superata da poco la mezz'ora buona chance per Castrovilli ma Nestorovski, appostato sulla linea respinge effettuando un salvataggio decisivo sulla conclusione del centrocampista viola. Le squadre vanno al riposo a reti inviolate.

Come nel primo tempo, la ripresa inizia con un'occasione di De Paul: al 49' il 10 friulano tenta il destro a giro, pallone di poco fuori misura. Minuto 55: errato disimpegno da parte della difesa friulana, Chiesa si trova a tu per tu con Musso ma si fa murare dal portiere argentino, Castrovilli prova ad approfittare del rimpallo ma viene steso al limite dell'area da Samir: giallo per il brasiliano e punizione da posizione molto pericolosa. Il calcio piazzato viene affidato a Ribéry che conclude di poco a lato dello specchio della porta bianconera.

Al 62' espulsione per il tecnico dell'Udinese Igor Tudor, reo di aver contestato con troppa veemenza una decisione arbitrale. Cambiano entrambe le squadre: tra i viola dentro Benassi per Badelj, mentre nell'Udinese esce Okaka per far posto a Lasagna. Al 65' buon break in contropiede dei viola, Chiesa va al tiro ma viene contrastato in corner. La Fiorentina passa al 71' con un colpo di testa di Milenkovic sugli sviluppi del corner. La partita si accende improvvisamente, l'Udinese ha l'immediata occasione per pareggiare con lasagna che batte a rete da all'interno dell'area di rigore ma il riflesso di Dragowski è sorprendente.

Al 78' Dalbert calcia sul primo palo, Musso respinge, si arrabbia Chiesa. A poco meno di dieci dal termine Montella ricorre alla seconda sostituzione inserendo Zurkowski per Castrovilli. Nel finale standing ovation per Ribéry che lascia il posto a Ghezzal. Ultimi minuti di assedio totale da parte dei friulani con la Fiorentina che resiste e ottiene la terza vittoria di fila.

Il tabellino di Fiorentina-Udinese 1-0

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Castrovilli (81′ Zurkowski), Badelj (63′ Benassi), Dalbert; Chiesa, Ribery (86′ Ghezzal). A disp.: Terracciano, Cristoforo, Vlahovic, Venuti, Ceccherini, Boateng, Sottil, Terzic, Ranieri. All.: Montella

UDINESE (3-5-2): Musso; Opoku, Troost-Ekong, Samir; Larsen (85′ Ter Avest), De Paul, Jajalo, Mandragora (77′ Barak), Sema; Nestorovski (63′ Lasagna), Okaka. A disp.: Perisan, Nicolas, Sierralta, Nuytinck, Ter Avest, De Maio, Fofana, Pussetto, Teodorczyk. All.: Tudor

Arbitro: Prontera di Bologna
Marcatori: 71′ Milenkovic (F)
Note - Ammoniti Castrovilli (F), Samir e Opoku (U). Espulso Tudor (U) per proteste. Recupero: 3‘ minuti nel primo tempo, 4′ minuti nel secondo tempo.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Vinci: ragazza di 19 anni muore in discoteca / FOTO

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

Torna su
FirenzeToday è in caricamento