Fiorentina, sì alla ripresa degli allenamenti: viola a lavoro singolarmente dall'8 maggio

Il club gigliato in ottemperanza alle disposizioni del Viminale farà svolgere visite e test ai propri tesserati, disponendo la ripresa degli allenamenti nel centro sportivo in forma individuale

Domenica 3 maggio il Viminale ha autorizzato la ripresa degli allenamenti in forma individuale anche per gli atleti che praticano sport di squadra.

Immediatamente, molte società di Serie A hanno predisposto visite mediche e test sierologici per consentire ai propri tesserati di tornare a lavorare sul campo e non più da casa. Anche la Fiorentina si è allineata comunicando la ripresa degli allenamenti a partire da venerdì 8 maggio.

"ACF Fiorentina - si legge in una nota sul sito ufficiale dei viola - comunica che, vista la Direttiva del Ministero dell’Interno n. 15350/117 del 03 maggio 2020 recante “misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale

e visto il Protocollo N. 3180 della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ufficio per lo Sport del 03 maggio 2020

a partire da mercoledì 6 maggio i calciatori della prima squadra e i componenti dello staff tecnico e dello staff sanitario saranno sottoposti a test sierologico e tampone per identificare i soggetti che hanno contratto infezione da Covid 19.

In ottemperanza alle linee guida fornite dal Ministero dello Sport, verranno successivamente sottoposti a test medici specifici e dal giorno venerdì 8 maggio sarà consentito, ai calciatori della prima squadra che ne faranno richiesta, lo svolgimento dell’attività sportiva individuale presso il centro sportivo “Davide Astori” di Firenze. 

In base alle richieste ricevute, ogni calciatore interessato riceverà comunicazione in merito all’orario giornaliero con l’indicazione della porzione del campo ove svolgere l’attività sportiva individuale.

In ogni caso il calciatore sarà tenuto al rispetto della distanza interpersonale di almeno due metri ed al rispetto del divieto di ogni forma di assembramento

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È sempre raccomandata la rigorosa osservanza dei provvedimenti emanati per il contenimento del contagio da COVID-19 ed a tal fine si fa presente che:

  • I calciatori dovranno recarsi al Centro Sportivo autonomamente ed indossare apposita mascherina nel tragitto dalla propria autovettura al campo assegnato per l’attività sportiva individuale mantenendo sempre la distanza interpersonale di due metri ed evitando ogni forma di assembramento;
  • I calciatori dovranno entrare nel (ed uscire dal) Centro Sportivo secondo gli orari programmati e svolgere la seduta individuale indossando propri indumenti sportivi non essendo ancora operativo il servizio di magazzino e lavanderia della Società;
  • I calciatori dovranno fare la doccia presso la propria abitazione in quanto gli spogliatoi e la palestra del Centro Sportivo rimarranno chiusi;
  • Sarà vietato ai calciatori entrare in qualsiasi locale del Centro Sportivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento