Fiorentina-Napol 3-0: la Viola non si scansa e manda in fumo i sogni del Napoli

Partenopei in 10 dall'inizio per il rosso di Koulibaly, viola a segno con una di Simeone a cavallo tra primo e secondo tempo. Napoli addio Scudetto, Firenze spera nell'Europa

foto © ANSA

Scansarsi? Neanche per sogno. La Fiorentina rispetta la promessa e spazza via il Napoli con un pesantissimo 3-0 che porta la firma di Giovanni Simeone, autore di una tripletta.

La squadra di Pioli - che ha giocato in superiorità numerica per oltre 80 minuti a causa dell'espulsione di Koulibaly in avvio - ha strapazzato la formazione partenopea, apparsa del tutto irriconoscibile. Oltre all'espulsione del senegalese, sulla prestazione degli azzurri ha probabilmente pesato il risultato di ieri tra Inter e Juventus a San Siro, con i bianconeri che hanno strappato un'importantissima vittoria in rimonta negli istanti finali del match.

Il risultato del Franchi pone quasi certamente fine ai sogni di gloria del Napoli (la Juve dovrebbe attuare un vero e proprio suicidio sportivo sprecando quattro punti di vantaggio). E poco importa se ad avvantaggiarsene saranno i rivali bianconeri: questi 3 punt mantengono in corsa la Fiorentina per la qualificazione alla prossima Europa League. Il ritardo su Atalanta e Milan, entrambe vittoriose e a quota 58 è ora di 4 lunghezze. Difficile, ma ancora matematicamente possibile il sesto posto. Prossimo impegno da non fallire il 6 maggio a Marassi contro il Genoa. 

La partita

Al 5’ subito un episodio decisivo: Simeone lanciato a rete viene fermato con le cattive da Koulibaly: Mazzoleni in un primo momento indica il dischetto ammonendo il senegalese ma poi dopo aver consultato il VAR cambia la sua decisione. Rosso per il difensore del Napoli ma non più rigore, bensì punizione dal limite poiché il fallo è avvenuto appena fuori area. Il piazzato di Biraghi viene respinto da Reina che è bravo anche sulla ribattuta di Milenkovic. Subito dopo Sarri ridisegna il suo assetto sostituendo Jorginho con Tonelli.

Con un uomo in più i toscani provano a imporre il proprio gioco: al 12' ci prova Saponara ma il suo sinistro si spegne sul fondo. Alla mezz'ora si vede per la prima volta il Napoli con un'iniziativa di Hysaj sulla quale Insigne non riesce a concludere. Al 34' la squadra di Pioli passa: Biraghi lancia Simeone che brucia Tonelli e da solo davanti a Reina non sbaglia. I viola sfiorano addirittura il raddoppio un paio di minuti più tardi con un violento tiro-cross di Benassi che termina fuori non di molto. Nel finale di tempo prodigioso salvataggio di Reina su una conclusione ravvicinata di Chiesa. La Fiorentina chiude meritatamente in vantaggio, Napoli irriconoscibile.

La ripresa si apre con un destro a giro di Saponara che non inquadra la porta e con l'immediata risposta del Napoli con una conclusione al volo di Mertens controllata in due tempi da Sportiello. C'é poi spazio per un tentativo in mezza rovesciata di Chiesa e per un destro dalla distanza di Veretout ma entrambe le conclusioni finiscono fuori dallo specchio. Ben più pericoloso il destro del numero 25 viola propiziato da un errore in disimpegno di Hysaj, prodigioso il riflesso di Reina.

Intuite le difficoltà dei suoi, Sarri opera un doppio cambio: dentro Milik e Zielinski per Mertens e Hamsik. Al 72' reclama per un fallo di mano al limite dell'area, Mazzoleni però concede solo corner. La Fiorentina, tuttavia, trova ugualmente la via del raddoppio qualche istante più tardi sugli sviluppi dell'angolo con SImeone bravo a ribadire la corta respinta di Reina sulla deviazione di Hysaj. Dodici in stagione per l'argentino.

Il numero 9 dei toscani va addirittura vicino alla tripletta al 70' ma conclude fuori di poco sul cross di Gaspar. Nel finale spazio anche per Eysseric e Cristoforo al posto di Saponara e Badelj. L'appuntamento con l'hat-trick del Cholito arriva nel recupero con la difesa del Napoli completamente aperta. Subito dopo Mazzoleni fischia la fine sancendo il trionfo viola e - quasi certamtente - la fine della rincorsa Scudetto dei campani. 

Il tabellino di Fiorentina-Napoli 3-0

FIORENTINA (4-2-3-1) - Sportiello, Laurini (72' Gaspar), Milenkovic, Pezzella, Biraghi, Veretout, Badelj (84' Cristoforo), Benassi, Chiesa, Saponara (74' Eysseric), Simeone. A disp.: Brancolini, Cerofolini, Ranieri, Hristov, Olivera, Gil Dias, Falcinelli, Thereau. All.: Pioli

NAPOLI (4-3-3) - Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho (10' Tonelli), Hamsik (68' Zielinski); Callejon, Mertens (68' Milik), Insigne. A disp.: Rafael, Sepe, Maggio, Milic, Chiriches, Machach, Rog, Ounas, Diawara. All.: Sarri

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo
Marcatori: 34', 62', 90'+3 Simeone (F)
Ammoniti: Laurini, Badelj (F), Albiol, Callejon, Milik, Insigne, Mario Rui (N)
Espulsi: Koulibaly (N) per interruzione di chiara occasione da goal

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento