Fiorentina - Inter 1-2 | La dura legge dell'ex condanna i Viola

Il successo nel recupero della 17.a giornata di A rilancia i nerazzurri, ora terzi con il 2-1 sul campo della Fiorentina. Il "Pazzo" segna la decisiva rete dell'ex che vale il record personale

L'Inter è quasi obbligata alla vittoria a Firenze per riscattare la sconfitta di domenica sera contro la Juventus e continuare la rincorsa scudetto, tornando a -5 dal Milan capolista. I viola sono in un buon periodo, dopo essere tornati domenica scorsa alla vittoria in trasferta, con il 4-2 a Palermo, e puntano ad un successo per risalire la classifica. La partita del Franchi, originariamente prevista per il 19 dicembre, fu rinviata per permettere all'Inter di salire sul tetto del mondo in quel di Abu Dhabi e ora per i nerazzurri vale moltissimo. La Viola si è rilanciata alla grande nelle ultime tre partite, conquistando sette punti ed espugnando un campo difficile come quello di Palermo. L'ex Mihajlovic ha pubblicamente dichiarato di considerare l'Inter come favorita nella corsa allo scudetto, ma che ovviamente in campo i suoi non arretreranno di un metro davanti ai campioni d'Italia, d'Europa e del Mondo. L'Inter invece suo arriva dalla bruciante sconfitta di Torino che ha bruscamente rallentato la rincorsa di Leonardo. I nerazzurri hanno un bisogno vitale dei tre punti in palio questa sera, per poter credere ancora nello scudetto.


Primo tempo - La partita dopo pochi minuti si sblocca. Al 6' ottimo contropiede dell'Inter con Stankovic che apre per Maicon, cross del brasiliano e Camporese devia mettendo alle spalle del proprio portiere Boruc. Secondo gol consecutivo per il giovane difensore Viola che, stavolta però, sbaglia porta. L'Inter tiene bene il campo e Maicon sembra devastante. La Fiorentina, all'16, mette la testa nella metà campo nerazzurra: Montolivo pesca in area Mutu defilato sulla sinistra, l'attaccante si gira e conclude debolmente. Facile la parata di Julio Cesar. Le offensive della Fiorentina sulla fascia destra stanno mettendo in difficoltà l'Inter che non riesce più a portarsi in avanti, ma al 26' dopo un allungo contrastato da Zanetti, Santana si infortuna alla gamba destra. Sarà costretto ad uscire, al suo posto ecco Ljajic. L'Inter non riesce più a essere pericolosa e la Viola ne approfitta. Al 33' cross insidioso di Pasqual dalla sinistra, Gilardino si allunga non tocca la palla ma confonde Julio Cesar che si butta in ritardo. Palla prima sul palo e poi in rete. Pareggio meritato per i toscani che provano pochi minuti dopo con Mutu ma il portiere nerazzurro respinge bene. Meglio la Fiorentina in questo primo tempo con Sneijder e Pazzini piuttosto inconsistenti fino ad ora, dall'altra parte.

Secondo tempo - La ripresa inizia subito a gran ritmo. Le due squadre vogliono vincere e si vede. Uno-due tra Mutu e Gilardino e il romeno va alla conclusione dal limite dell'area, palla fuori di poco. Due minuti dopo cross di Maicon, tocca Pazzini che allarga per Stankovic, il serbo non conclude con forza e Boruc riesce a smanacciare. Ritmi molto alti in questo inizio di ripresa, a fare il gioco è soprattutto l'Inter. Al 16' la legge dell'ex cade sul Franchi. Eto'o salta netto Camporese, palla al centro dove Pazzini anticipa Gamberini e mette la palla alle spalle di Boruc. L'ex attaccante viola, alla quarta rete con l'Inter, non esulta. Inter di nuovo avanti. La Viola ci prova ma l'Inter in contropiede è spesso pericolosa: al 26' percussione di Maicon, assist per l'accorrente Stankovic, tiro potente e di poco alto. Mutu, alla distanza, cala e la manovra Viola nee riesente e così la difesa nerazzurra respinge senza affannno le offensive dei padroni di casa. Poche emozioni nel finale ed Inter che esce vittoriosa dal Franchi.

 

TABELLINO E PAGELLE


Fiorentina (4-3-2-1): Boruc 6; Comotto 6,5, Gamberini 5,5, Camporese 4, Pasqual 6,5; Behrami 6,5 (41' st Babacar sv), Donadel 6 (28' st D'Agostino 5,5), Montolivo 6,5; Santana sv (27' Ljajic 5,5), Mutu 7; Gilardino 6. A disp.: Nieto, De Silvestri, Natali, Marchionni. All.: Mihajlovic

Inter (4-3-1-2): Julio Cesar 7; Maicon 6,5, Ranocchia 6,5, Cordoba 5,5, Nagatomo 5 (26' st Kharja 6); Zanetti 6, Cambiasso 5,5, Stankovic 6 (43' st Obi sv); Sneijder 5 (37' st Mariga sv); Pazzini 7, Eto'o 7,5. A disp.: Castellazzi, Materazzi, Pandev, Coutinho. All.: Leonardo

Arbitro: Damato

Marcatori: 6' aut. Camporese (F), 33' Pasqual (F), 17' st Pazzini (I)

Ammoniti: Comotto (F), Stankovic (I)

Espulsi: -

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento