Fiorentina, piove sul bagnato: Ribéry costretto a operarsi

Il francese finirà sotto i ferri per il problema alla caviglia accusato contro il Lecce. Potrebbe star fuori fino a febbraio

Non è un momento semplice per la Fiorentina: reduce da quattro sconfitte di fila in campionato, il club viola è costretto anche a fare i conti con l'infortunio di Franck Ribéry che sarà costretto a operarsi. Il francese si era fatto male nella penultima sfida di campionato, in casa contro il Lecce, uscendo alla fine del primo tempo per un problema alla caviglia.

Dopo essersi sottoposto a più di un controllo, all'ex Bayern Monaco è stato che per risolvere il suo problema sarà costretto a finire sotto i ferri. "Il calciatore Franck Ribéry - si legge sul sito dei viola - è stato sottoposto a controllo specialistico visto il persistere della sintomatologia dolorosa in alcune situazioni di carico. Al fine di risolvere il problema e rendere più rapidi i tempi dell' attività agonistica è stato proposto un trattamento di stabilizzazione chirurgica dell’articolazione che verrà effettuato nelle prossime ore. Al termine della procedura verrano resi noti i tempi di ripresa della attività agonistica".

Stando a quanto emerso finora, Franck Ribéry dovrebbe operarsi in Germania e i tempi di recupero potrebbero essere di un paio di mesi: dalle prime indiscrezioni si punta a riaverlo a disposizione dalla fine di febbraio, magari in tempo per la sfida contro il Milan. Da non escludere che la Fiorentina a gennaio possa tornare sul mercato, cercando un calciatore con caratteristiche simili (il nome più caldo è quello di Politano).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Panico in Autogrill: sospetto Coronavirus per una donna cinese

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: le precauzioni della regione Toscana

Torna su
FirenzeToday è in caricamento