Infortunio Chiesa in Nazionale: scongiurata la lesione

L'attaccante della Fiorentina è tornato in città: escluse lesioni muscolari dopo l'infortunio che lo aveva costretto a lasciare il campo al 39' di Italia-Grecia

Federico Chiesa in Italia-Grecia (© ANSA)

Sospiro di sollievo per la Fiorentina riguardo all'infortunio occorso a Federico Chiesa durante la gara di qualificazione agli europei del 2020 tra Italia e Grecia.

L'attaccante viola era stato costretto a lasciare il campo al 39' del primo tempo a seguito di un problema muscolare che in un primo momento aveva fatto temere addirittura una lesione. Gli esami strumentali eseguiti sul calciatore per appurare l'entità dell'infortunio, tuttavia, hanno escluso problemi gravi. A comunicarlo è stata la stessa Fiorentina con una nota apparsa sul proprio sito ufficiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“ACF Fiorentina comunica che Federico Chiesa è stato sottoposto ad accertamenti strumentali che hanno escluso lesioni muscolo tendinee. In accordo con la Nazionale il calciatore farà rientro a Firenze oggi dove inizierà un percorso di recupero personalizzato.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colossale truffa nel mondo del vino: Brunello e Champagne falsi

  • Tragedia in centro: muore a 28 anni in un incidente stradale / FOTO

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento