Fiorentina, presentazione pubblica del nuovo centro sportivo a Bagno a Ripoli

Partecipazione libera, sarà mostrato un primo rendering: 10 campi, saune, piscine e cliniche mediche

Dieci campi da calcio, 'saune e zone relax', piscine (una o due), cliniche mediche ma piccole tribune per ospitare saltuariamente i tifosi agli allenamenti e uffici.

Ma anche suite e strutture ricettive per giocatori della prima squadra e giovanili, per dormire in caso di necessità, magari di ritorno dalle trasferte.
Il tutto, in un unico centro, la nuova 'Casa Viola', la 'Club House' che sorgerà a Bagno a Ripoli, sull'area di 25 ettari acquistata da Rocco Commisso per 10 milioni di euro.

Il progetto, con l'illustrazione di un primo rendering, sarà illustrato questo giovedì, 28 novembre, nella Sala Ruha di via delle Arti 1, alle 17:30. Ingresso libero.

A presentarlo ci sarà anche l'architetto incaricato, Marco Casamonti del grande studio Archea Associati, che tra le altre cose ha realizzato il nuovo stadio di Tirana, inaugurato pochi giorni fa, e la cantina Antinori al Bargino.

Oltre ai 10 milioni per i terreni Commisso ne dovrà sborsare altri 55/60 per la realizzazione di tutto il centro, che ospiterà caso unico in Europa, sia la squadra maschile che quella femminile, comprese le giovanili.

Sarà probabilmente uno dei più grandi o il più grande d'Italia. Per realizzarlo la Fiorentina ha visitato, tra gli altri, la 'ciudad sportiva' del Real Madrid e quella del Tottenham in Inghilterra.

Il nuovo centro viola sorgerà in un'area paesaggistica di alto pregio ambientale. Critiche, da questo punto di vista, sul costruire proprio in 25 ettari di pregio, ci sono state. Casamonti e società viola promettono però che l'attenzione all'ambiente sarà massima (tra le altre cose i nuovi campi seguiranno la disposizione dei cardi e dei ecumani fiorentini).

I lavori dovrebbero partire in gennaio, per concludersi entro due anni. Quanto al nuovo stadio invece, la situazione resta notevolmente più difficile. Ieri il consiglio comunale ha adottato la variante urbanistica per consentire la realizzazione alla Mercafir ma la strada è ancora lastricata di incognite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sgombero in via Baracca: coinvolte decine di famiglie, caos traffico / FOTO

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

  • Pelago, violenta rissa per un parcheggio: prognosi fino a 30 giorni, 4 denunciati

  • Salvini a Firenze, le sardine riempiono piazza della Repubblica: "Siamo 40mila" / FOTO - VIDEO

  • Cade in Arno, trascinato dalla corrente fino alla pescaia: salvato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento