Fiorentina, il Franchi si rifà il look in vista della nuova stagione

I lavori inizieranno dopo il termine dello smantellamento delle strutture dei concerti

Lo stadio Artemio Franchi

Il rettangolo di gioco dell’Artemio Franchi si rifà il look. Un restyling, quello del manto erboso, che arriva dopo le attività in alcune aree dello stadio, che ne hanno cambiato in parte la fisionomia. Un recupero definito in vista della nuova stagione sportiva che verrà inaugurata il 2 agosto dalla super-sfida fra i Viola e il Barcellona finalista di Champions League. 

“Dopo 25 anni di ‘onorata carriera’, resa possibile anche grazie al grande lavoro delle squadre tecniche del Comune – ha detto l’assessore allo Sport Andrea Vannucci - è arrivato il momento di rifare il manto erboso del Franchi, anche in vista degli importanti eventi calcistici e non in programma per il prossimo anno. Sono molto contento per i tifosi e per tutti i fiorentini. Firenze sarà ancora una volta all’altezza del proprio ruolo in un palcoscenico di grande prestigio”.
Grazie alla dedizione e alle cure degli addetti alla manutenzione del campo, l’attuale manto erboso ha avuto una longevità che ha pochi paragoni in Italia, accogliendo non solo incontri di calcio e mantenendo la stessa qualità nel corso degli anni.

In occasione dei tanti impegni che dalla metà di giugno interesseranno il Franchi, ACF Fiorentina, il Comune di Firenze e la PRG (insieme agli organizzatori dei concerti estivi, Live Nation e Trident) hanno deciso di sostituire le operazioni ordinarie di ripristino a una rizollatura completa e totale dell’erba dello stadio che si presenterà quindi in condizioni ideali per ospitare il Barcellona, la Nazionale Italiana, l’attesa Messa di Papa Francesco Bergoglio e la grande stagione sportiva 2015/2016 che vedrà protagonista la Fiorentina nelle competizioni nazionali ed europee.

I lavori, del valore complessivo di oltre 200mila euro, interamente finanziati da Fiorentina, PRG con Live Nation e Trident e Comune di Firenze, inizieranno immediatamente dopo il termine dello smantellamento delle strutture dei concerti, con la previsione di esser pronti alla fine di luglio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa a Barberino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

Torna su
FirenzeToday è in caricamento