Fiorentina - Catania 3 - 0 | I viola aMUTUliscono il Catania

Il romeno torna ad essere fenomeno e con una doppietta spiana la strada alla Fiorentina. Nella ripresa gol di Gilardino viziato da un fuorigioco

La ''segunda seleccìon'' di Simeone dopo esser tornata alla vittoria nel turno scorso contro il Genoa, va a Firenza in cerca di conferme. La stagione della Fiorentina sta scivolando via nell'anonimato senza fornire ai sempre generosi tifosi grosse emozioni. Miahjlovic sceglie Santana in appoggio a Mutu e Gilardino. Il suo ex compagno alla Lazio Simeone propone una squadra offensiva, con Schelotto terzino destro.

Primo Tempo - La Viola, parte bene nella prima frazione e chiude meglio. Il ritorno sugli scudi di Adrian Mutu consente ai viola di condurre comodamente sul Catania al termine dei primi 45'. I siciliani sono partiti con buon piglio, ma si sono sciolti alle prime difficoltà. Padroni di casa avanti al 21' con un colpo di testa dell'attaccante rumeno, che ha raddoppiato tre minuti dopo, grazie all'aiuto della distratta difesa ospite. Scarsa la reazione siciliana, mentre lo stesso Mutu nel finale ha sfiorato il tris.  Sugli sviluppi di un corner, Mutu sfrutta la sponda aerea di Gilardino e tocca in rete da pochi passi sbloccando il match al 21', cinque minuti dopo il romeno firma la sua doppietta. Pasticcio tra Carboni e Andujar e l'attaccante viola può lasciar partire un destro su cui Andujar non è esente da colpe.

Secondo Tempo - La ripresa si apre su ritmi bassi, la Viola amministra il vantaggio e poi colpisce ancora al 15': azione di contropiede con Mutu che trova Montolivo, in chiara posizione di fuorigioco non ravvisata. Da lì palla a Gilardino che incassa senza problemi. Il Catania protesta timidamente e ci prova con Maxi Lopez e Pablo Alvarez ma Boruc è attento. Al 32' bell'azione manovrata dei siciliani. Schelotto, sempre puntuale negli inserimenti, non è però altrettanto preciso nei cross e la difesa viola può così liberare. Gli etnei cercano il gol della bandiera a allora Gamberini rischia l'autogol, colpendo di testa un cross mancino di Llama, sfiorando il palo. Dall'altra parte è Babacar a cercare il gol ma il risultato rimane sul 3 a 0. La Fiorentina ritrova un grande Mutu e conquista così una facile vittoria ai danni del Catania, ancora una volta troppo dimesso lontano dal ''Massimino''. A decidere la gara è una doppietta ravvicinata dell'attaccante rumeno nel primo tempo, mentre nella ripresa è Gilardino a chiudere i conti, in un'azione viziata però da un evidente fuorigioco di Montolivo.

TABELLINO


Fiorentina (4-3-2-1): Boruc 6, Comotto 6.5, Gamberini 6.5, Natali 6.5, Pasqual 6.5, Behrami 7, Donadel 6, Montolivo 6, Santana 7 (27' st Marchionni sv), Mutu 7.5 (25' st Vargas sv), Gilardino 7 (43' st Babacar sv). A disp.: Neto, Camporese, De Silvestri, Ljajic. All. Mihajlovic.


Catania (4-3-3): Andujar 5, Schelotto 5, Silvestre 5, Spolli 5, Alvarez 5, Lodi 5, Carboni 5 (7' st Ricchiuti 6.5), Pesce 5.5 (22' st Ledesma 5.5), Gomez 6 (25' st Llama sv), Lopez 5.5, Bergessio 5. A disp.: Kosicki, Marchese, Morimoto, Terlizzi. All. Simeone.

Arbitro: Celi

Marcatori: 21' e 24' Mutu, 16' st Gilardino.

Ammoniti: Mutu, Pasqual, Donadel (F) Pesce (C)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Sylvie Lubamba: “Sono in crisi, ho chiesto il reddito di cittadinanza" 

  • 'Miss Nonna Italiana 2019': premiata anche una fiorentina

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento