Fiorentina-Benevento 1-0: basta Vitor Hugo. Goal e commozione nel segno di Davide

In un Franchi gremito per l'ultimo saluto al suo capitano, decide una rete del brasiliano, impiegato proprio al posto del centrale scomparso. Da brividi la standing ovation al minuto numero 13

Domenica dalle emozioni contrastanti al Franchi dove la Fiorentina ha sconfitto 1-0 il Benevento nella giornata dedicata al ricordo di Davide Astori.

A decidere la gara contro i sanniti - disputata sotto una fitta pioggia - è stata la rete di Vitor Hugo, centrale brasiliano schierato proprio al posto dello scomparso capitano. Quasi un segno del destino. Particolarmente emozionanti il minuto di silenzio precedente il fischio d'inizio, il lungo applauso a gioco fermo al 13' e l'esultanza in occasione del goal. A prescindere dal risultato, che contava poco o nulla, sarà una domenica che la città di Firenze difficilmente potrà dimenticare.

La partita

Avvio di marca viola con la squadra di casa subito pronta a imprimere il proprio ritmo alla partita. Momento di un'intensità incredibile al 13' quando il pallone viene messo fuori e tutto il Franchi, arbitri e guardalinee compresi, applaude e intona cori per capitan Astori. Alla ripresa del gioco prima occasione del match con Simeone che sbaglia a tu per tu con Puggioni. Tra il 22' e il 23' la Fiorentina va vicina al goal ancora con Simeone e poi con Chiesa: al primo manca la precisione al secondo la potenza. Il risultato però si sblocca al 24': sfruttando un calcio d'angolo Vitor Hugo prende il tempo a Venuti e di testa fa 1-0. Grande commozione dopo il goal del brasiliano, sostituto proprio di Astori. Tutti i viola abbracciati e con una maglia per Davide. Alla mezz'ora destro di Saponara dal limite, Puggioni devia. Prova a farsi vedere il Benevento: Sagna effettua un traversone perfetto per Lombardi che stacca ma manda alto di poco. L'ex laziale si rende di nuovo pericoloso con un destro dal limite bloccato in due tempi da Sportiello.Il primo tempo termina con la squadra di Pioli in vantaggio.

Nella ripresa subito un cambio per gli ospiti: fuori Brignola, infortunato, al suo posto del Pinto. Presto anche Pioli opera due sostituzioni rilevando Saponara e Milenkovic con Gil Dias e Laurini. Si vede con più convinzione il Benevento che tenta un paio di sortite con Guilherme e Gyamfi senza però rendersi particolarmente pericoloso. Al 64' occasione per Djuricic che però si vede respingere il tiro da un attento Sportiello. All'86 ci prova Chiesa che però viene murato da Tosca. Finale di gara emozionante: all'89' Benevento a un passo dal pari con il palo colpito di testa di Coda. Occasione anche per Diabaté che impatta debolmente. Nei minuti di recupero palo clamoroso colpito da Badelj con una conclusione dai 25 metri e Benassi che non riesce a sfruttare la ribattuta. E' l'ultima occasione del match che termina con una vittoria per la Fiorentina dedicata immancabilmente a Davide Astori. 

Il tabellino di Fiorentina-Benevento 1-0

FIORENTINA (4-3-1-2): Sportiello; Milenkovic (58' Laurini), Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Badelj, Veretout; Saponara (57' Gil Dias); Chiesa, Simeone (84' Falcinelli). A disp.: Dragowski, Laurini, Zekhnini, Eysseric, Dabo, Olivera, Cristoforo, Lo Faso, Gil Dias, Gaspar, Thereau. All.: Pioli

BENEVENTO (4-2-3-1): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Tosca, Venuti; Djuricic (81' Parigini), Cataldi; Lombardi (73' Diabaté), Guilherme, Brignola (46' Del Pinto); Coda. A disp.: Brignoli, Letizia, Gyamfi, Memushaj, Costa, Billong, Iemmello. All.: De Zerbi

Arbitro: Pasqua di Tivoli
Marcatori: 24' Vitor Hugo (F)
Ammoniti: Guilherme. Lombardi (B), Badelj, Pezzella (F) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento