Fiorentina, allenamenti sospesi da mercoledì. Commisso annulla il viaggio in Italia

I viola sospendono tutte le attività fino a data da destinarsi. Il patron annulla il viaggio in Italia e scrive a cittadini e tifosi "al vostro fianco anche in questa partita, fondamentale rimanere uniti"

Rocco Commisso

Dopo lo stop imposto dal Governo a tutte le manifestazioni sportive per l'emergenza sanitaria legata al coronavirus, la Fiorentina ha reso noto che "a partire da mercoledi' 11 marzo gli allenamenti della prima squadra sono sospesi fino a data da destinarsi e il Centro sportivo "Davide Astori" restera' chiuso".

Inoltre, sempre a causa dello stato di emergenza, il presidente del club viola, Rocco Commisso, ha deciso di posticipare a data da destinarsi il suo ritorno in Italia ma non ha voluto far mancare il proprio sostegno alla popolazione italiana per il difficile momento attraverso una dichiarazione pubblicata sul sito ufficiale dei gigliati:

In questi giorni mia moglie Catherine  ed io seguiamo ogni attimo, anche se siamo qui in America, la situazione in Italia con grande preoccupazione. Il nostro pensiero oltre che a tutti i cittadini italiani, è in particolare per Firenze, per la Famiglia Viola, i tifosi, i dipendenti, i giocatori e per mio figlio Giuseppe. Tutti stanno cambiando il loro modo di vivere per combattere e sconfiggere questo terribile nemico. Occorre seguire le regole che sono state indicate in maniera seria e con grande attenzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Siamo al vostro fianco anche in questa partita, è fondamentale rimanere tutti uniti. Forza ragazzi e Forza Famiglia Viola!!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Conte firma il nuovo decreto: l'elenco delle attività aperte

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: il quartiere è deserto e una famiglia di anatre arriva fino alla farmacia

  • Coronavirus: la foto in fila al supermercato diventa un simbolo 

  • Coronavirus: sì all'uso dei droni per monitorare gli spostamenti dei cittadini

Torna su
FirenzeToday è in caricamento