Il prezioso Coralli rilancia l'Empoli. Frosinone ko

I ciociari vanno avanti con il gol di Cariello, poi si scatena il bomber dell'Empoli che sigla una doppietta e ribalta il risultato. L'Empoli torna alla vittoria dopo 2 mesi

L'Empoli, dopo aver interrrotto la serie di 5 sconfitte di fila, vuole tornare a vincere dopo 6 turni di digiuno. Al Castellani arriva il Frosinone. I ciociari sono senza vittorie esterne dalla undicesima e reduci da due partite perse consecutive.  Aglietti senza Valdifiori e Cesaretti squalificati e con Fabbrini e Mchelidze non al meglio, lancia dal primo minuto l'ultimo arrivato Forestieri. Il nuovo allenatore del Frosinone Campilongo rinuncia a Sicignano. In porta gioca Fratttali. L'inizio di partita è molto tranquillo da parte di entrambe le parti. L'Empoli sembra avere fin da subito la supremazia territoriale ma latitano le conclusioni in porta. Al 10' contrasto tra Santoruvo e Tonelli. Il difensore degli azzurri ha la peggio ma  resta in campo e il gioco prosegue. Passano 3 minuti e, a sorpresa il Frosinone passa: improvvisa staffilata di Cariello da fuori area che si insacca nell'angolino. 2° gol in questo campionato per il centrocampista ciociaro.

L'Empoli colpito a freddo, ci prova ma le conclusioni di Soriano e compagni sono alte. Dopo la mezzora, però, ci pensa Coralli a salire in cattedra e monopolizzare il match. Al 32' il numero 9 dell'Empoli, in area, difende il pallone per l'accorrente Saponara che però è in ritardo e l'azione sfuma. E' solo il preludio al gol. Al 33' spiovente di Tonelli in area per il bomber che di testa segna il suo 11° gol in questo torneo. Proteste dei giocatori del Frosinone per la posizione sospetta di Coralli, ma l'arbitro Merchiori convalida la rete. Passano pochi minuti e Terranova sgambetta l'indemoniato Coralli in area: calcio di rigore decretato da Merchiori. Il difensore viene anche ammonito per il fallo. Dal dischetto il bomber toscano non sbaglia: 2 a 1, risultato ribaltato e 12° gol per Coralli. E' l'ultima occasione di un primo tempo che porta il marchio di Claudio Coralli.

La ripresa inizia senza nessuna novità nei due schieramenti. Non ci sono novità neanche nel leitmotiv del match. Al 50' conclusione a giro di Musacci che colpisce la parte alta della traversa. Campilongo prova riaddrizzare l'andamento dei suoi e leva uno spento Caetano, inserendo Aurelio. Al 60' Lodi piazza la palla di sinistro appena entro l'area ma colpisce in pieno il palo a portiere battuto. Vicino al gol del pareggi l'ex di turno Lodi. Anche Aglietti mette mano alla panchina e inserisce Foti per un'evanescente Forestieri poco cattivo sotto porta. Al 65' altra perla di Coralli, sarebbe la terza, che segna su assist di Musacci ma l'arbitro ferma l'azione per netto off-side. Decisione al limite quella di Merchiori. Bocchetti, infatti, sembra tenere in gioco il centravanti azzurro. Girandola di cambi da una parte e dall'altra. Nell'Empoli fuori un generoso Saponare e dentro Nardini. Nel Frosinone escono Gucher e l'autore del gol Cariello, al loro posto Di Tacchio e Stellone. Lodi ci prova ancora al 76' con un rasoterra ma Handanovic fa buona guardia. Passano 3 minuti ed è Frattali a tenere in vita il Frosinone con una bella parata su colpo di testa ravvicinato di Foti. Il Frosinone prova a gettarsi in avanti alla ricerca del pari, ma fa molta fatica ad imbastire l'azione. Al 90' ci prova Santoruvo ma il suo colpo di testa fa il solletico ad Handanovic. E' l'ultima emozione e l'Empoli torna alla vittoria dopo una vita. L'ultima vittoria risale infatti al 13 novembre: 3 a 0 all'Atalanta.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altro caso sospetto a Firenze: il secondo tampone è positivo

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Coronavirus, altri due casi in Toscana: un calciatore professionista e un birraio

  • Coronavirus: due i casi positivi in Toscana, dopo Firenze anche Pescia

  • Coronavirus: altri due contagiati a Firenze

  • Coronavirus, Rossi: "No alla chiusura di scuole o stop ai concorsi"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento