Fiorentina, la dirigenza viola si rifà il look: Lo Monaco più Oriali

La famiglia Della Valle, spalleggiata dal presidente esecutivo Cognigni, stanno pensando di ridisegnare l'assetto dirigenziale dei gigliati per rilanciare la Fiorentina. Intanto Natali, Montolivo, Gamberini e Kharja andranno via

La Fiorentina, nonostante la pessima annata, vuole rinascere. La famiglia Della Valle, che ha già dato l'addio a Pantaleo Corvino, si sta guardando intorno e per la prossima annata sogna l'accoppiata Pietro Lo Monaco e Gabriele Oriali alla guida della società toscana. Già perché la proprietà, seppur presente, darà pieni poteri a uomini di calcio in grado di ricostruire un ciclo. L'idea è quella di dare a Lo Monaco (che ha dato l'addio al Catania) l'incarico di Amministratore Delegato mentre Oriali sarà il nuovo Direttore Sportivo. La sua sarebbe una figura di prestigio, abituata a rapportarsi con grandi club ed a muoversi nel mondo del calcio con grande dimestichezza. Per quanto riguarda la squadra Rossi, nonostante i dubbi, dovrebbe rimanere mentre diranno addio Gamberini (vicino al Bologna), Montolivo e Natali (hanno un pre accordo col Milan), Cerci, Boruc e Kharja. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Forte Belvedere torna a pagamento, anche per i fiorentini

    • Cronaca

      Polveriera Palazzuolo: colpi proibiti in strada / FOTO - VIDEO

    • Economia

      Emergenza casa, i sindacati: "Tassa su Airbnb per le case popolari"

    • Cronaca

      Rotto cavo della fibra ottica: parcheggi in tilt

    I più letti della settimana

    • Napoli-Fiorentina, le pagelle: difesa di burro. Male Vecino

    • Empoli-Atalanta, le pagelle: papera di Skorupski. Molle Laurini, male Pucciarelli

    • Napoli-Fiorentina 4-1 | Altra umiliazione, stagione fallimentare

    • Fiorentina, le ragazze in viola festeggiano il loro primo Scudetto

    • Empoli-Atalanta 0-1 | L'incubo continua: 90 minuti per salvarsi

    • Rugby, Firenze nella massima serie dopo 34 anni

    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento