Un anno senza Davide Astori: l'omaggio della Serie A

In tutti gli stadi immagine sul maxischermo al 13'. A Cagliari lungo applauso per il "capitano"

La Serie A omaggia Davide Astori. Lunedì 4 marzo sarà trascorso un anno dalla sua scomparsa in camera d'albergo a Udine, nella più brutta trasferta della Fiorentina. Così la Lega calcio ha deciso di dedicare un ricordo alla memoria del capitano della squadra viola, proiettando la sua immagine sugli schermi di tutti i campi durante questo fine settimana. 

"Al minuto 13 sarà proiettata sui maxi schermi degli stadi una foto di Davide, accompagnata da un breve messaggio da parte dello speaker che inviterà tutti i tifosi presenti sugli spalti a rivolgere un caloroso e sentito applauso in memoria del capitano viola. La foto resterà esposta per 13 secondi, durante i quali il gioco non subirà alcuna interruzione", spiega la Lega in un comunicato.

Ed è toccato proprio a Cagliari, città in cui Astori è esploso in Serie A e conquistato la nazionale, il primo stadio ad omaggiare Astori. Commosso e partecipato il saluto del pubblico della Sardegna Arena, che ha applaudito intensamente e a lungo l'immagine del calciatore sul maxischermo.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Autostrada A1: incidente tra mezzi pesanti, un morto

  • Cronaca

    Via dei Serragli, maxi colpo in gioielleria: rubati gioielli per 10mila euro

  • Cronaca

    Migranti, accolto ricorso contro il decreto Salvini: “Sì all'iscrizione all'anagrafe”

  • Cronaca

    Droga, nascondeva 3 kg di hashish in auto e 12mila euro in casa: arrestato 42enne

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Accoltella il compagno al cuore e poi dà la colpa a uno straniero

  • Ucciso dall'Isis, la lettera d'addio di Lorenzo: “Sono morto facendo quello che ritenevo giusto”

  • Concorsi pilotati a Careggi: 8 professori interdetti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento