La Curva Fiesole annuncia 20' di sciopero del tifo contro il Cagliari

Il gesto di protesta arriva in risposta alle misure repressive che hanno colpito 20 esponenti del tifo organizzato viola

Contro il Cagliari la Fiorentina - seppur in lotta per un piazzamento in Europa League - dovrà fare a meno del suo tifo per i primi 20 minuti di gioco.

A stabilirlo è stato il direttivo Unonoveduesei, che in un comunicato ha annunciato un parziale sciopero del tifo. Il motivo? I 20 provvedimenti di diffida che hanno colpito alcuni appartenenti alla tifoseria viola. L'intento della protesta è dimostrare come sarebbe lo stadio senza la passione dei supporter, uno spettacolo in cui si assiste passivamente alla svolgimento della gara come al teatro.

Di seguito il comunicato della Curva Fiesole:

Domenica 13 maggio contro il Cagliari la Curva Fiesole rimarrà ferma durante i primi 20 minuti della partita. In silenzio e senza striscioni per rispetto nei confronti dei 20 ragazzi che in questa settimana sono stati colpiti da diffide illegittime. La misura è colma. Tutto il pubblico del Franchi potrà rendersi conto di come la questura voglia ridurre il cuore pulsante del tifo viola e insieme lo stadio intero: un teatro pieno di spettatori seduti e silenziosi. Denunce e diffide alla cieca per contrastare l'autonomia di persone che a testa alta non si piegano a ricatti. In questi anni ci siamo dannati per riportare la Fiesole ai livelli che le competono, tra mille difficoltà e con grandi sacrifici. Vorremmo continuare a farlo. Per questo chiediamo, attraverso il silenzio, una riflessione a tutti i tifosi viola: per tornare ai vecchi fasti, per realizzare degli spettacoli come il tributo a Davide, servono delle condizioni: libertà di tifo e di movimento. Oggi ce le stanno negando con degli abusi di potere. Dal ventunesimo minuto la Curva tornerà ad essere il dodicesimo uomo. Come è stata e come sarà sempre, alla faccia di chi ci reprime. Siamo certi che non ci sia alcun dubbio da parte della tifoseria viola su quale sia il modello di stadio ideale: quello pieno di passione che spinge i viola oltre il limite. Per questo servono unità e solidarietà contro questo ennesimo abuso di potere.

La presidenza si farà un sorriso dopo queste diffide, ma non si illuda perché la Curva Fiesole non molla di un centimetro.

Con i nostri ragazzi, sempre.

Solidarietà a tutti i diffidati colpiti da provvedimenti assurdi e liberticidi.

UNONOVEDUESEI - CURVA FIESOLE

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Le sagre di Ferragosto da non perdere

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Tramvia: tram e scooter viaggeranno insieme

  • Tre ricette toscane per combattere il caldo estivo

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

Torna su
FirenzeToday è in caricamento