Crotone-Fiorentina 2-1: Benassi non basta, Budimir e Trotta abbattono i viola

I toscani cadono allo Scida: micidiale il doppio vantaggio firmato da Budimir e Trotta. Inutile il terzo goal di fila di Benassi. Proteste nel finale per due episodi dubbi. Samp a +4

Stefano Pioli

Stop inatteso per la Fiorentina, sconfitta 2-1 sul campo del Crotone. I viola non sono riusciti a recuperare la situazione di svantaggio con cui erano tornati negli spogliatoi al termine dei primi 45'.

Padroni di casa avanti con un micidiale uno-due di Budimir e Trotta in pochi minuti, poi la rete di Benassi al quale non è seguito il guizzo giusto per portare a casa almeno un punto. Dopo tre vittorie consecutive si interrompe la serie positiva dei toscani, puniti per un approccio troppo leggero alla partita e tanti errori difensivi. Aumenta a quattro lunghezze il divario con la Sampdoria, rivale per l'Europa attualmente al sesto posto in classifica con venti punti. A Pioli il compito di far dimenticare in fretta ai suoi il passo falso di questa domenica in vista della delicata sfida interna contro la Roma nel prossimo turno. 

Primo tempo 

Avvio di gara intenso da parte del Crotone, pericoloso al 6’ con una punizione calciata da Pavlovic che esce di poco alla destra di Sportiello. La risposta della Fiorentina è immediata con un tiro di Chiesa che si perde alto sopra la traversa. La partita è vibrante: alla botta dalla distanza di Sampirisi risponde ancora Chiesa con un destro insidioso. Qualche minuto più tardi è Eysseric a tentare la conclusione senza fortuna. Al 17’ il Crotone passa: Trotta fa fuori Laurini sull’out mancino e crossa per l’accorrente Budimir che da pochi passi batte Sportello. Colpita la Fiorentina, va immediatamente sotto di un altro goal: questa volta a segnare è Trotta lesto ad approfittare di un errato disimpegno di Astori. Frastornati, i viola affidano la propria reazione a due tentativi infruttuosi di Badelj. Il Crotone però fa sul serio e continua a premere con i tentativi di Nalini, Trotta e soprattutto Pavlovic, oggi tra i pià intraprendenti. La Fiorentina si rivede nel finale, ancora con un tentativo fuori misura di Chiesa. Il numero 25 viola si riscatta prolungando un cross di Laurini, servendo a Benassi l'assist per il 2-1, maturato su una girata di prima intenzione sul palo opposto. Terza rete di fila per il giovane centrocampista viola. Nel finale ancora uno svarione di Astori che per poco non beffa Sportiello con uno sciagurato retropassaggio. Si va al riposo con il Crotone in vantaggio di una rete. 

Secondo tempo

Pioli opera immediatamente due cambi nell'intervallo rilevando Eysseric e Biraghi per Dias e Olivera. Al 50' occasione per Budimir che di testa si fionda sul calcio di punizione tagliato di Pavlovic, palla fuori grazie all'azione di disturbo di Benassi. I toscani si ripropongono in avanti con una conclusione insidiosa di Veretout, attento Cordaz che fa sua la sfera. La Fiorentina preme ma in alcuni frangenti rischia: Pezzella sbaglia un appoggio, Stoian ne approfitta per servire Mandragora che calcia di prima intenzione, sicuro l'intervento di Sportiello. Appena scoccacata l'ora di gioco si fa vedere il Cholito Simeone che non inquadra una porta con un tentativo in acrobazia. Al 65' Fiorentina a un passo dal pari con la traversa colpita da Chiesa, sfortunato in questa circostanza. Il forcing ospite cresce col passare dei minuti: ci provano in serie Gil Dias, Pezzella e ancora Simeone, nessuno dei tre tiri però inquadra lo specchio della porta. Non va meglio a Babacar che colpisce male da buona posizione a 3' dal 90'. Finale di gara concitato: nei 4' di recupero la Fiorentina reclama un calcio di rigore per un sospetto tocco col braccio di Ceccherini, Maresca consulta il VAR e lascia correre. Altro episodio da rivedere per un presunto contatto in area di rigore tra Rohden e Olivera. Dopo un lungo recupero arriva il fischio finale, la Fiorentina inciampa allo Scida. 

Il tabellino di Crotone-Fiorentina 2-1

CROTONE (4-4-2) - Cordaz; Sampirisi, Simić, Ceccherini, Pavlović; Nalini, Barberis, Mandragora, Stoian (68' Rohden); Budimir (79' Simi), Trotta (89' Ajeti). A disp.: Festa, Viscovo, Romero, Izco, Suljic, Faraoni, Cabrera, Martella, Crociata, Nwankwo. All.: Nicola.

FiORENTINA (4-3-3) - Sportiello; Laurini (66' Babacar); Astori, Pezzella, Biraghi (46' Olivera); Benassi, Badelj, Veretout; Chiesa, Simeone, Eysseric (46' Gil Dias). A disp.: Dragoswki, Cerofolini, Milenkovic, Sanchez, Hagi, Cristoforo, Lo Faso, Vitor Hugo, Bruno Gaspar. All.: Pioli.

Arbitro: Maresca della sezione di Napoli.
Marcatori: 16′ Budimir (C), 17′ Trotta (C), 44′ Benassi (F)
Ammoniti: Astori, Chiesa, Babacar (F), Budimir, Simic, Cordaz (C)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento