Coppa Italia, l'Empoli serve il poker: 4 a 1 al Piacenza

Gli azzurri, in svantaggio dopo il gol di Guzman rimontando trascinati da Ciccio Tavano autore di una doppietta. Di Coralli e Tonelli le altre reti toscane. Nel prossimo turno l'Empoli affronterà la Samp

L'Empoli si vendica e batte, finalmente, il Piacenza. I lupi emiliani, retrocessi in Lega Pro, l'anno scorso infatti aveva pareggiato e vinto le due sfide della Serie B Win. Questa volta però, la supremazia toscana è stata netta dopo aver strapazzato per 4 a 1 i rivali. L'Empoli, reduce da un buonissimo precampionato, ha confermato le buone prestazioni anche dal punto di vista tattico nonostante il primo tempo sia a fasi alterne, complice anche la condizione fisica ancora da modellare.

IL MATCH: Il 4-2-3-1 di Aglietti funziona grazie anche all'esperienza di Ciccio Tavano. Al 23' del primo tempo, però, è Guzman ha sbloccare il match in favore del Piacenza: cross di Silva per il paraguaiano che anticipa Tonelli e batte Dossena. Il Castellani si ammutolisce per 8 minuti, fino al pareggio di Tavano che con un rasoterra mette le cose a posto. Nella ripresa l'Emploli cambia marcia e con Dumitru potrebbe portarsi in vantaggio più volte ma l'attaccante sbaglia sempre l'appuntamento col gol. Ci pensa allora il solito Tavano a trascinare i suoi e gli azzurri in 6 minuti uccidono il match. Prima è Coralli ha sparigliare l'incontro, poi ancora Tavano segna nonostante un errore di Dimutru, ed infine ci pensa Tonelli di testa a chiudere i conti e la qualificazione: Piacenza ko. L'Empoli passa il turno in attesa del terzo turno di Coppa Italia, al Castellani sarà subito big match perchè l'avversario sarà la Sampdoria che ha superato, anche se a fatica, l’Alessandria e così sabato 20 agosto alle ore 19 andrà in scena il match Empoli-Sampdoria, gara secca con in palio il passaggio al quarto turno.

LA SVOLTA DEL MATCH: Dal nono al quindicesimo della ripresa gli azzurri cambiano l'incontro con tre reti che avrebbero steso chiunque. La classe e l'esperienza di Ciccio Tavano uniti al fiuto del gol di Coralli potranno dare diverse soddisfazioni ai tifosi dell'Empoli che già si sfregano le mani sognando un posto nei play off del prossimo campionato di Serie B Win.

DICHIARAZIONI POST GARA: "Siamo scesi in campo un pò contratti. Non abbiamo sbagliato l'approccio, ma dobbiamo stare più sereni senza aver paura di sbagliare. Abbiamo fatto un grande secondo tempo, da grande squadra come siamo. Dobbiamo lavorare da gruppo, concentrati e credere di più nelle nostra potenzialità che sono grandi", così Alfredo Aglietti a fine gara.

TABELLINO - Empoli - PIacenza 4-1; Reti: 23′ Guzman; 31′ Tavano; 54′ Coralli; 57′ Tavano; 60′ Tonelli

EMPOLI: Dossena; Buscè; Tonelli; Stovini; Regini; Moro (61′ Signorelli); Valdifiori; Saponara (60′ Lazzari); Dumitru (72′ Cesaretti); Tavano; Coralli.
A disp: Furlan; Vinci; Marzoratti; Musacci; Cesaretti.

PIACENZA: Maggio; Avogadri; Visconti; Giorgi; Calderoni; Bianchi; Silva; Cambielli; Guzman (68′ Marchi); Lussardi (61′ Lisi); Guerra.
A Disp: Tinelli; Alberici; Baraldo; Marchi; Dragoni; Ferrante.

ARBITRO: Sig. Mariani di Aprilia - Cucchiarini/Costanzo: IV : Fabbrini
AMMONITI : 19′ Calderoni (P); 43′ Tonelli (E); 51′ Moro (E); 66′ Stovini (E)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    E' morta Marella Caracciolo, la moglie dell'Avvocato Agnelli

  • Cronaca

    Meyer: bambino ricoverato in rianimazione per meningite

  • Incidenti stradali

    Incidenti: auto del car sharing contro una colonna

  • Cronaca

    San Casciano: rapina in villa, paura per due anziani

I più letti della settimana

  • Tramvia: linea 2 strapiena, la protesta di un fiorentino

  • Tragedia a Calenzano: 21enne muore in polisportiva

  • Morto Salvatore Spera: il re della pizza a Firenze

  • Incendio all'Uci Cinemas di Campi Bisenzio: evacuate 1200 persone

  • Incidente alle Cure, giovane in condizioni disperate: il guidatore dell'auto era ubriaco / FOTO

  • Tramvia, la Soprintendenza: “La linea per Bagno a Ripoli così non si può fare”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento