Pari per i viola. A Catania vince la noia

Si chiude con un deludente 0-0 il posticipo al "Massimino". Match avaro di occasioni da rete e spunti interessanti. Traversa per Mascara. Rientro in campo dopo oltre otto mesi per Mutu

L'unica notizia della serata è che dopo 8 mesi e tanti, troppi problemi torna in campo Adrian Mutu. Per il resto Fiorentina e Catania, al Massimino, giocano a non farsi male e alla fine si dividono la posta. Mihajlovic, nonostante il ritorno del romeno, è costretto a rinunciare a Vargas, al suo posto Marchionni. Nel Catania assente Maxi Lopez per squalifica, dentro Antenucci. L'avvio di gara è viola. Al 2' è subito Mutu a provarci da fuori, con Andujar siciliano che para a terra. Un minuto dopo, però, è Mascara a colpire l'incrocio dei pali su punizione con Frey palesemente battuto. La partita, almeno all'inizio, è bella e veloce con le due formazioni che si affrontano a viso aperto. La voglia della Fiorentina di far risultato è tutta nell'orgoglio di Mutu. All'8' ancora il fantasista viola di testa va vicinissimo alla rete, poisempre lui mette in mezzo un pallone invitante che però la difesa etnea respinge.

Il Catania si affida alle scorribande di Gomez, ma è comunque la Fiorentina ad avere il pallino del gioco. I ragazzi di Giampaolo quando trovano spazio sanno far male e Antenucci in contropiede a scalda le mani a Frey. Marchionni al 34' ci prova dal limite dell'area con poca precisione. La Fiorentina non riesce però a trovare sbocchi. Mutu ha voglia da vendere ma si abbassa troppo, Santana corre per due ma in fase offensiva arriva poco lucido e Gilardino non ha palloni giocabili. Il primo tempo finisce così, con il risultato di 0 a 0.

Nella ripresa la gara diventa brutta, a tratti noiosa. Le due squadre, reduci dalla Coppa Italia, sembrano stanche e il ritmo cala vistosamente. Al 24' esce Santana, esausto, ed entra Cerci. L'occasione, se così vogliamo chiamarla, per il Catania ce l'ha Antenucci in contropiede ma la punta colpisce male il pallone e finisce fuori. I viola sono sulle gambe, difendono ordinatamente ma non riescono a ripartire. Finisce 0 a 0 con un punto che non serve a nessuno. La buona notizia per Mihajlovic però c'è: Mutu in campo per tutti e 90 i minuti di gioco.


TOP

ADRIAN MUTU 6,5: Se fosse una partita 'normale' sarebbe da 6, il mezzo punto in più va dato perché Adrian era assente dal campo da 8 mesi. Nel primo tempo è ovunque e cerca il gol in maniere ossessiva. Nel secondo tempo crolla

FLOP

MARCO MARCHIONNI 5: Se Santana spinge, lui dorme. Le sue discese sono a salve, va raramente al cross e non si inserisce mai

TABELLINO


Catania (4-1-4-1): Andujar 6; Potenza 5,5, Silvestre 6, Spolli (9' st Bellusci 6), Capuano 5,5 (44' Alvarez 6); Biagianti 6; Gomez 6, Izco 6,5, Ricchiuti 5,5, Mascara 5,5 (38' st Llama sv); Anetnucci 6,6. A disp.: Campagnolo, Morimoto, Carboni, Martinho. All.: Giampaolo 6

Fiorentina (4-4-2): Frey 6; Pasqual 5,5, Gamberini 6, Natali 6, Comotto 5,5 (39' st De Silvestri sv); Santana 6,5 (25' st Cerci 5), Donadel 6, Montolivo 6, Marchionni 5, Gilardino 5 (47' st Babacar sv), Mutu 6,5. A disp.: Boruc, Kroldrup, Bolatti, Ljajic. All. Mihajlovic 6

Abritro: Rizzoli

Marcatori: -

Ammoniti: Potenza (C); Comotto, Natali (F)

Espulsi: -

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coronavirus: il quartiere è deserto e una famiglia di anatre arriva fino alla farmacia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento