Calcio, il San Lorenzo si presenta:"Sarà l'anno della rinascita"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Il San Lorenzo Campi Giovani apre il sipario sulla stagione 2016/17. La società nata nel 1970 si rinnova lasciando inalterate le sue tradizioni e la sua concezione di fare calcio "lo sport deve essere essenzialmente divertimento e deve insegnare a crescere sia come uomini e come sportivi".

Parole care al Presidente, Don Ivo Marchi, in carica da due anni e dal vive-presidente Simone Strusi. Affianco a loro il nuovo ds Lorenzo Mossani, per lui tanti anni come allenatore tra Scuola Calcio e giovanili nelle squadre dell'hinterland fiorentino, che ha accettato questa nuova sfida e i consiglieri e dirigenti che hanno costruito la storia di questa piccola grande società.

Nella Scuola Calcio confermato il ruolo di responsabile a Fabrizio Ricci. Scuola Calcio che puo' contare più di 200 iscritti. Dal 2004 al 2011 tutti i piccoli atleti sono affidati ad allenatori qualificati che permettono sicuramente un futuro roseo alla società.

Gli Istruttori Stefano Dini, Domenico Tesone, Andrea Monnetti, Emanuele Benni, Giampiero Lazzerini, Davide Baldazzi, Filippo Mazzanti, Leandro Ballerini, Andrea Razzolini, Cristiano Guarducci, Alessandro Picone, Ledjon Adyai, Emanuele Faggi, Juri Bartolini, Flavio Franceschini, Lorenzo Chesi, Matteo Pancani.

I portieri sono affidati a Emanuele Becagli e Cesare Berardi.

Nel settore giovanile i Giovanissimi B sono affidati a Fabrizio Ricci, gli Allievi B a Sauro Bistacchi, Allievi a Patrizio Ginestrini e gli Juniores a Daniele Bacci.

Prima squadra che al il compito di tentare di riprendersi la categoria affidata a Stefano Santini, ex di Casellina e Rignanese.

Ieri alla presenza delle autorità (presente anche il Sindaco Emiliano Fossi e molti componenti della giunta di Campi Bisenzio), dirigenti fondatori, dirigenti Figc e AIA e di tanti atleti del San Lorenzo con le loro famiglie si è svolta la presentazione di staff e squadra. Un successo di entusiasmo e sorrisi con una consapevolezza: la stagione sarà difficile ma non per questo meno bella.

Il vice-presidente Simone Strusi: "Lasciata alle spalle una stagione difficile abbiamo voluto rinnovare per intraprendere con i nuovi volti un nuovo cammino che spero ci regali soddisfazioni, sia a livello sociale che sportivo. A San Lorenzo siamo una grande famiglia che ama stare insieme e fare calcio".

Torna su
FirenzeToday è in caricamento