Primo calciatore di Serie A positivo al coronavirus: è toscano

Daniele Rugani, 25 anni. Lucchese, cresciuto ed esploso ad Empoli, ora è alla Juventus. In quarantena bianconeri e interisti. Champions a rischio

Rugani ai tempi dell'Empoli (da Wikipedia)

E' toscano il primo calciatore di Serie A trovato positivo al Coronavirus. Si tratta di Daniele Rugani, 25 anni, nato a Lucca e cresciuto nell'Empoli e attualmente in forza alla Juventus. La conferma è arrivata ieri in tarda serata dalla società bianconera.

Il calciatore è attualmente asintomatico, ma il club della famiglia Agnelli ha confermato di aver “attivato le procedure di isolamento”. Il che significa quarantena per tutte le persone, anche dirigenti e membri dello staff, che sono venute a contatto con Rugani.

Ma non basta, perché in isolamento finisce anche l’Inter, ultima squadra ad aver affrontato la Juventus. I nerazzurri domenica scorsa erano in trasferta a Torino e hanno sospeso l’allenamento in programma oggi ed emesso una nota in cui si dichiara che “viene sospesa ogni attività agonistica sino a nuova comunicazione. Il club si sta attivando per predisporre tutte le procedure necessarie”.

E adesso, dopo la serie A potrebbero fermarsi anche Champions e Europa League, le due competizioni in cui erano impegnate Juventus e Inter.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Va sottolineato che la prima squadra ad avere avuto un calciatore positivo era stata la Pianese, società toscana di Piancastagnaio, in provincia di Siena. La Pianese aveva giocato contro la Juventus U23 di serie C: non è escluso un collegamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coop: chiusi la domenica tutti i punti vendita fino a metà aprile

Torna su
FirenzeToday è in caricamento