Trattoria da Burde, tempio del gusto fiorentino

Aspettando la finalissima, vi presentiamo un altro dei 10 ristoranti che hanno superato le semifinali del contest #afirenzecigarba. Il responsabile Paolo Gori introduce la realtà della Trattoria da Burde, storico esercizio fiorentino

Un esercizio storico a conduzione familiare dal 1901, dove assaporare il meglio della cucina toscana. Parliamo della Trattoria da Burde in via Pistoiese, uno dei locali arrivato in finale del nostro contest #afirenzecigarba sulla migliore bistecca della città.

"Il locale nasce come negozio di alimentari" -racconta il responsabile Paolo Gori- "Oggi siamo alla quarta generazione della mia famiglia che porta avanti questa attività. Non è un posto turistico, essendo fuori dal centro storico: la nostra clientela è principalmente quella locale della zona di Peretola".

Da Burde la bistecca si mangia alla vecchia maniera: "La cuciniamo sulla griglia a carbone, con lunghe frollature, con solo un po' di sale grosso. Abbiamo due linee di bistecca: quella di chianina certifcata e quella di allevamenti nazionali. A livello di taglio, consigliamo sempre ai clienti la parte della costa, a nostro avviso più gustosa del filetto che comunque serviamo, senza nessuna distinzione di prezzo".

Nel menù si trova il meglio dei salumi toscani e tutte le specialità più amate della tradione: tra queste, il peposo alla fornacina occupa sicuramente un posto di rilievo, insieme alla farinata gialla con il cavolo nero, il baccalà alla livornese, o ancora piatti dimenticati come l'acquacotta alla maremmana.


 

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
FirenzeToday è in caricamento