Il vecchio e il mare: pizze gourmet da provare

Si classifica al primo posto tra i primi 5 finalisti del contest #afirenzecigarba la pizzeria in via Vincenzo Gioberti

E' stata la pizzeria più votata del nostro contest e per questo Il vecchio e il mare si aggiudica il primo posto tra i primi cinque locali finalisti della terza edizione di #afirenzecigarba.

VOTA GLI ALTRI 5 FINALISTI

Un nome che racconta una storia fatta di sacrifici e duro lavoro. Il padre di Pasquale Naccari iniziò la sua attività di ristoratore a Tropea, quarant'anni fa ha portato a Firenze oltre alla sua famiglia anche la sua esperienza. Voleva dare al suo ristorante di pesce un nome forte. "Nessun nome ci sembrava quello giusto, nessuno ci rappresentava - racconta a FirenzeToday Pasquale Naccari - poi abbiamo pensato al romanzo di Hemingway, Il vecchio e il mare, e ci è subito sembrato perfetto. Racconta la vita, le sofferenze, le lotte, le sconfitte, ma anche le vittorie. Insomma rispecchiava e rispecchia la storia della nostra famiglia".

Da circa quattro mesi alla squadra si è aggiunto un maestro pizzaiolo, Mario Cipriano, che utilizza solo materie prime di qualità come mozzarelle fior di latte, datterini gialli del Vesuvio e molti prodotti toscani come ad esempio la mortadella di Prato. "Sono due le pizze più richieste - spiega Mario Cipriano - la 'Grigio casentino' composta da mozzarella fior di latte, datterini gialli del Vesuvio, stracciatella pugliese e il prosciutto crudo Grigio casentino; la seconda è la 'Mortadella di Prato' una pizza sempre a base mozzarella fior di latte, questa mortadella particolare che d'aspetto si presenta più come una finocchiona ed infine granella di pistacchio di Bronte".

Tutti i mercoledì e i giovedì è possibile assaggiare la sua "Pizza al metro": 60 centimetri di un impasto molto leggero, fatto con farina macinata di tipo 2 con gemme di grano non termo trattato, al costo di 18,00 euro per la margherita e 22,00 per la farcita.

Da provare, anche se non sono pizze, la 'Carbonara di mare' una ricetta rodata da ormai più di quarant'anni e le tartare di pesce.

Il ristorante si trova in via Vincenzo Gioberti al numero 61, gli ambienti sono caldi e accoglienti. Uno dei punti forti, oltre alla cucina e al personale cordiale, è la terrazza con i tavoli all'aperto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
FirenzeToday è in caricamento