I Bastioni di San Niccolò, pizza nella tipica trattoria fiorentina

Ecco il quinto classificato dei primi 5 finalisti del contest #afirenzecigarba: I Bastioni di San Niccolò, una tipica trattoria fiorentina dove si prepara un'ottima pizza

Gustare un'ottima pizza nel cuore di Firenze. Succede presso I Bastioni di San Niccolò, che si piazza al quinto posto tra i primi 5 finalisti della terza edizione del contest #afirenzecigarba, indetto da FirenzeToday per eleggere la migliore pizzeria della città.

Situato appena fuori porta di san Miniato, nel cuore del popolare rione di San Niccolò, il locale si trova all’angolo tra la storica via dei Bastioni, legata all'ultima cerchia di mura fiorentine, e via Monte alle Croce. Inaugurato nel 2014, riceve il primo cliente il 24 di giugno, proprio il giorno di San Giovanni, patrono di Firenze.

Il locale, anticamente usato come granaio, si trasformò nel tempo in un forno popolare. "In questo luogo caratteristico abbiamo deciso di far nascere la nostra pizzeria in continuità con una antica tradizione" -racconta Rafael Demoliner, uno dei gestori- "Con il nostro entusiasmo abbiamo realizzato un ambiente rustico, dove accoglienza, simpatia e cordialità ne hanno fatto un posto singolare".

I Bastioni di San Niccolò nasce come una tipica trattoria fiorentina con prodotti di alta qualità, appositamente selezionati per offrire ai clienti un'esperienza culinaria di vera cucina toscana. Accanto a una varietà di vini rinomati dai sapori e profumi tipici della regione, è possibile gustare una pizza fatta secondo la tradizione napoletana, preparata con grano macinato a pietra e un impasto segreto a lenta lievitazione.

"La farina che usiamo è una miscela di grani antichi macinata a pietra, studiata appositamente per una buona levitazione e ottima digeribilità" -spiega Rafael- "Ci siamo divertiti a dare nomi sfiziosi alle nostre pizze come "Ganza", "Amici miei" (nel nostro locale furono girate alcune scene del mitico film), "San Niccolò", "I’Perozzi"... Senza dimenticare le pizze tradizionali come Margherita, Napoli. Con la nostra passione ci siamo rivolti ai fiorentini del rione e ai numerosi turisti" -conclude- "realizzando così un grande sogno".

   
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
FirenzeToday è in caricamento