Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

Dagli Uffizi al Forte di Belvedere: ecco le mostre da non perdere

Obey. Make art not war

A Palazzo Medici Riccardi torna protagonista la street art. Dopo la mostra fotografica dedicata al Duca Bianco, David Bowie, il palazzo di via Cavour offre un viaggio all'interno dell'arte di Shepard Fairey, conosciuto al grande pubblico con il nome di Obey.

Because the Night, la mostra gratuita al museo degli Innocenti

In occasione del Musart Festival fino al 23 luglio sarà possibile visitare la mostra gratuita all'interno del Museo degli Innocenti in piazza della Santissima Annunziata dedicata ai grandi concerti che si sono susseguiti a Firenze negli anni 2000.

La storia dell'Italia ebraica agli Uffizi 

Le Gallerie degli Uffizi ospitano una mostra che racconta la storia degli ebrei italiani osservata da una prospettiva inedita e cromaticamente caleidoscopica, quella dell’arte del tessuto, si tratta di "Tutti i colori dell’Italia ebraica". Sono circa 140 le opere, tra arazzi, stoffe, addobbi, merletti, abiti, dipinti ed altri oggetti di uso religioso e quotidiano che saranno esposte nell'aula magliabechiana della Galleria degli Uffizi dal 27 giugno al 27 ottobre.

Forte Belvedere: la nuova grande mostra estiva

Fino al 20 ottobre, il Forte Belvedere ospita due importanti artisti italiani: Massimo Listri, con la mostra A perfect day, e Davide Rivalta, con My land, in un progetto ideato da Sergio Risaliti, promosso dal Comune di Firenze e organizzato da Mus.e. 

La mostra di Tony Cragg al giardino di Boboli

Geysers di acciaio brillante si stagliano contro il cielo di Firenze, dalla ghiaia e tra le siepi spuntano stalagmiti di bronzo di apparenza preistorica e giganteschi fiori di resina, steli colossali e candidissimi, eruzioni collinari e forme ellittiche, intrecci colossali di immaginarie foreste fossili, colate di metallo che sussultano, si torcono e si ripiegano, colte nell’ultima fase molle prima di rapprendersi: sono le sculture monumentali di Tony Cragg al Giardino Boboli.

A passi di danza, la prima mostra dedicata a Isadora Duncan

Per la prima volta in Italia la danzatrice americana Isadora Duncan è protagonista di una mostra dedicata a lei e agli artisti italiani che ne hanno subito il fascino e la suggestione. Dal 13 aprile al 22 settembre a Villa Bardini e al Museo Stefano Bardini è allestita l’esposizione “A passi di danza. Isadora Duncan e le arti figurative in Italia tra Ottocento e avanguardia”.

Gino Severini al Museo del Novecento

Gino Severini è il protagonista del quinto appuntamento di Solo, il ciclo espositivo che intende offrire un conciso e studiato ritratto di alcuni grandi maestri del Novecento. La mostra del Museo del Novecento (aperta al pubblico dal 12 luglio al 10 ottobre 2019) è curata da Lino Mannocci e Sergio Risaliti e si concentra sulla produzione risalente agli anni Venti e Trenta dell’artista toscano.

Da Modigliani e Schiele

Nel Novecento. Da Modigliani a Schiele da De Chirico a Licini” così si chiama l'esposizione del Museo Novecento dedicata ad un gruppo di 42 disegni di artisti italiani e stranieri del XX secolo, tutti di proprietà della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma. Curatori Saretto Cincinelli e Stefano Marson.

Sandra Vàsquez de la Horra

Il Museo del Novecento inaugura la prima mostra personale in un museo italiano dell’artista cilena Sandra Vásquez de la Horra (Viña del Mar, Cile, 1967), a cura di Rubina Romanelli. La mostra, all’interno dello spazio Room, prosegue il ciclo di mostre di artiste donne iniziato con Maria Lai e proseguito successivamente con il duo Goldschmied & Chiari.

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

  • Abbronzatura, ecco come farla risaltare

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento