Album delle figurine dei barman: ecco come collezionarle

A Firenze il primo album dedicato ai maestri della mixology

L'ultima edizione della Firenze Cocktail Week ha portato in città una grande novità: il primo album di figurine dei barman.

L'idea di questo progetto è nata durante la prima edizione della Week, per permettere alla clientela di essere più vicina ai professionisti della miscelazione e ai barman di fare squadra, di conoscersi e di creare "una comunità sempre più unita e coesa, grazie alla quale oggi Firenze è considerata un punto di riferimento per la “Cocktail Culture” italiana" spiega Julian Biondi di Souls & Spirits di Firenze in un comunicato (Biondi è una delle due menti dietro all'album insieme a Paola Mencarelli).

Le figurine saranno collezionabili fino alla prossima edizione e possono essere richieste direttamente nei bar dove lavorano i barman, così da poterli conoscere ad uno ad uno. Ma non ci sono solo loro, nell'album sono presenti anche i "panchinari" ovvero i clienti amanti della mixology che hanno lasciato il segno.

QUI è possibile vedere i bartender che hanno partecipato all'album.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Palazzuolo: completamente nuda semina il panico in strada

  • Uomo morto nella sua auto: è il genero di Roberto Cavalli

  • Tramvia sovraffollata, la Cgil: “Situazione insostenibile"

  • Firenze Rocks 2020: fan in fermento per la quarta edizione

  • Versilia: fiorentina muore durante una gita in montagna

  • Aeroporto di Peretola: nuovi voli da Firenze grazie a Vueling

Torna su
FirenzeToday è in caricamento