Tumori del cavo orale: al Careggi nuova tecnica di rimozione chirurgica

Pioniera la struttura Organizzativa Dipartimentale Complessa di Otorinolaringoiatria del Policlinico di Careggi, guidata dal professore Oreste Gallo

Un nuovo primato a Firenze: nella Struttura Organizzativa Dipartimentale Complessa di Otorinolaringoiatria del Policlinico di Careggi, guidata dal professore Oreste Gallo, viene utilizzata con successo nei tumori del cavo orale, una tecnica chirurgica meno invasiva per l’identificazione di eventuali metastasi occulte.

Attraverso una nota, la struttura informa che fino ad oggi il trattamento di elezione per queste patologie, anche per quelle in uno stadio iniziale, è stata l’asportazione dei linfonodi del collo eseguita mono o bilateralmente in base alla sede della neoplasia. “Il
risultato, in diversi casi – precisa il professore Gallo- è un trattamento eccessivo in pazienti che spesso non necessitano di un intervento tanto invasivo e destabilizzante sul piano psicologico e in grado di incidere negativamente sulla loro qualità di vita, ma che non riusciamo ad evitare con le tecniche radiologiche attualmente in uso. Trattamenti inutili che , oggi ,grazie alla tecnica del linfonodo sentinella estesa anche ai tumori del cavo orale, potranno essere evitati".

E acora: "A Careggi, primo centro in Toscana ad utilizzare questa tecnica, viene preservata la qualità di vita del paziente facendo in modo che l’intervento di asportazione completa dei linfonodi sia riservato solo ai pazienti con linfonodo sentinella positivo". I risultati importanti ottenuti dall’equipe guidata da Gallo sul cavo orale sono alla base di uno studio scientifico che dovrebbe essere il primo a livello internazionale per l’applicazione della tecnica di microchirurgia del linfonodo sentinella anche ai tumori del tratto orofaringeo HPV correlati
che, secondo alcuni esperti, nel 2025 rappresenteranno il 40% di tutti i tumori del testa-collo.
 

Potrebbe interessarti

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Spioncino digitale: ecco come funziona e perchè sceglierlo

  • "Non ci resta che piangere": 35 anni dopo il film in piazza del Carmine

  • I 7 momenti in cui lavarsi le mani in casa è fondamentale

I più letti della settimana

  • Comico toscano miracolato: cade un albero poco prima del suo passaggio

  • Meteo Firenze: allerta per pioggia e temporali

  • Tramvia: dagli scavi sui viali spunta la testa delle mura, è polemica

  • Incidente in Viale Redi: precipita nel Mugnone / FOTO - VIDEO

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

  • Brutta avventura per una coppia fiorentina sulle Dolomiti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento