Sanità: 550mila euro dalla Regione per l'acquisto di parrucche

Aumentati i fondi a disposizione delle donne sottoposte a chemioterapia

La Regione Toscana ha rinnovato anche per il 2019  il contributo per l'acquisto di parrucche desdtinate a persone con particolari patologie che provocano alopecia, prevalentemente donne che fanno la chemioterapia contro il tumore. E' un contributo che la Regione riconosce dal 2006,  con una delibera presentata dall'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi , e approvata dalla giunta nel corso dell'ultima seduta. E quest'anno il contributo è più alto rispetto agli anni precedenti: 550mila euro, invece di 500.

La cifra verrà distribuita alle aziende sanitarie, ad ogni persona verrà riconosciuto un contributo fino a 300 euro. Questo contibuto era inizialmente rivolto solo alle persone con patologie oncologiche, poi dal 2008 è stato esteso anche alle persone con alopecia conseguente ad altre patologie. Le persone che beneficiano del finanziamento sono quasi tutte donne.

"Questo contributo non è dovuto, non è una prestazione che rientra nei Lea, i Livelli essenziali di assistenza - chiarisce l'assessore Saccardi - Ma noi ci teniamo a continuare a garantirlo, ormai da 14 anni, perché la parrucca ha un ruolo molto significativo negli aspetti relazionali e interpersonali, ed è un ausilio importante nelle delicate fasi di recupero della qualità di vita. E dunque siamo contenti di confermare questo contributo anche per il 2019".

Dal monitoraggio annuale condotto dalla Regione, risulta che dal 2015 al 2018 sono state 7.375 le persone che hanno beneficiato del contributo della Regione per l'acquisto di parrucche: 1.899 nel 2015, 1.913 nel 2016, 1.760 nel 2017, 1.803 nel 2018.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Largo Annigoni, derubati e poi pestati di botte: gravi due giovani

  • Elezioni comunali 2019

    Elezioni 2019, Marcheschi: "Faccio un passo indietro se centro-destra ha candidato unitario"

  • Cronaca

    Droga: professore sorpreso a comprare marijuana

  • Cronaca

    Risse e violenza: chiuso noto locale del centro storico

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Ucciso dall'Isis, la lettera d'addio di Lorenzo: “Sono morto facendo quello che ritenevo giusto”

  • Autostrada A1: incidente tra mezzi pesanti, un morto

  • Concorsi pilotati a Careggi: 8 professori interdetti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento