Ristorante Iguazù: tour gastronomico nel mondo, cascate di sapori

Il ristorante di una delle discoteche più famose della città vi sorprenderà per gusto e ricercatezza

Perla di Giada

Iguazù: no, non il fiume e neanche le cascate un po' argentine e un po' brasiliane ma il ristorante della discoteca Otel. Aperto dal 2017 si sta creando una sua clientela affezionata che superando il pregiudizio, dell'essere il ristorante di una locale, si gode una cena da leccarsi i baffi. A tenere le redini lo chef fiorentino Edoardo Boncinelli, le sue esperienze in giro per il mondo - dall'Australia alla Spagna (principalmente come sommelier) - hanno influenzato il menù che ha creato portando incusioni internazionali anche nel più classico dei piatti fiorentini: il panino con il lampredotto, dove il pane - cotto al vapore - è glassato con hoisin sauce (una salsa usata nella cucina cinese per le carni), sriracha (salsa thailandese piccante) e porri.

iguazù-2

Aperto solo il venerdì e il sabato, la domenica è il giorno dell'Aperichic, offre la possibilità sia di gustarsi una cena accompagnati da alcuni spettacoli live sia quella di mangiare e poi ballare al ritmo delle ultime hit. Per i gruppi è stato pensato un menù ad hoc che comprende anche l'entrata in discoteca, perfetto per compleanni o celebrazioni particolari come addii al nubilato o celibato.

Tra i piatti più ricercati (e costosi) del menù à la carte c'è la Crudosfera un piatto-sfera di cristallo nelle cui cunette vengono adagiati, a fantasia dello chef, 32 pezzi assortiti di crudo di pesce. Da non dimenticare anche i piatti vegani o vegetariani come la tempura di avocado, edamame e platano o la melanzana baby grigliata con hummus, salsa di miso e edamame croccanti. Dal Brasile al Giappone passando per l'Italia e la Francia Iguazù offre alle vostre papille gustative un viaggio intorno al mondo rimanendo però comodamente seduti. Tra i piatti da assaggiare consigliamo il Brisket (punta di petto brasata con spezie e liquirizia servita su un letto di purea di topinambur), il Lampredotto bun e le loro pizze all'aria.

crudosfera-2

Dulcis in fundo i dessert. Dal cioccolato al Campari, anche i dolci sono una piacevole sorpresa. I più tradizionali sceglieranno il Peccato di Montezuma, crostata di cioccolato con mou salato, variegato al cioccolato bianco e rum; i coraggiosi la Perla di Giada, una mousse al cioccolato bianco e olio EVO con croccante di frutta secca e glassa al wasabi; mentre le fashion victim non sapranno resistere al Bitter Flamingo, una crema al pompelmo rosa servita in un Martini glass con crumble alle mandorle e gelè al campari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus Toscana: "La grande truffa delle sanificazioni"

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Controlli a Fiesole: arrestato 24enne 

  • Paura Isolotto: ambulanza esce di strada e finisce contro una vetrina / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento