Verdini: "Renzi si risvegli e sfidi i 5 Stelle in streaming"

L'ex senatore interviene sul Tempo: "Senza di lui il Pd non va da nessuna parte"

Matteo Renzi "dovrebbe sfidare i pentastellati in streaming. Per scompaginare i giochi rilanci quanto di buono ha fatto il suo governo e li incalzi sul programma. Anche gli avversari si sono accorti che senza di lui il Pd è finito". Lo scrive Denis Verdini, in un intervento pubblicato dal quotidiano Il Tempo.

Secondo l'ex senatore, "il bell'addormentato nel bosco della politica potrebbe pure (e forse dovrebbe) risvegliarsi. A ridestare il sacro ardore politico di Matteo Renzi però - osserva - non potrà essere il bacio di Di Maio che a dire il vero un po' ce l'ha l'aria da principino caduto dal pero (ché dal Fico non è cascato nulla?)".

"Dopo mesi di eclissi, dunque, l'astro renziano ha l'occasione per ridestarsi - spiega l'ex senatore - e non solo perché glielo chiedono alcuni autorevoli colleghi di partito. Per quei paradossi della storia, l'uomo che avrebbe rovinato l'Italia, che sarebbe stato dalla parte dei poteri forti del Paese e delle banche, il vice-male assoluto che stava per imporre una riforma costituzionale autoritaria, potrebbe tornare molto utile a Giggino nostro e compagni. Che dopo l'euforia del post elezioni, si è dovuto scontrare con la dura legge dei numeri".

"Tutti dunque - sostiene Verdini - evocano il fantasma di Renzi. Anche forse gli avversari interni del senatore di Firenze-Scandicci hanno compreso che, senza di lui, il Pd non va da nessuna parte. Dopo le elezioni si è registrato l'ardente impegno di Maramaldo, nel tentativo di uccidere politicamente il perdente assoluto: poi però sono passati i giorni, le settimane e a questo punto quasi i mesi ed un governo non si è fatto. Sembra d'essere tornati ai tempi di Bersani".

"Ecco allora che Renzi - sottolinea - potrebbe ancora scompaginare i giochi, sfidando i 5Stelle ad un nuovo streaming di fronte agli italiani, stavolta sul programma di governo, difendendo le scelte che hanno fatto bene e non male all'Italia (dalla riduzione fiscale degli 80 euro, alle agevolazioni per le assunzioni, alla buona scuola) e rilanciando sul campo avversario".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non sappiamo se questo accadrà, perché sembra sempre che il passato non insegni nulla a nessuno ed è tutto un fiorire di hashtag 'assertivi': dal 'senza di me' si dovrebbe passare al 'torna a casa Lassie'. Sappiamo però - conclude Verdini - che questo sarebbe accaduto quando la politica non era stata ancora devastata dai tweet e dagli hashtag".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento