Tramvia 'un-due-tre': a San Valentino 2018 l'inaugurazione

Palazzo Vecchio nel giorno delle code a Careggi getta nella mischia la data ufficiale: sarà inaugurato il 14 febbraio 2018 il sistema tranviario di Firenze strutturato sulle linee 1 - 2 - 3. A giugno 2017 pronta la linea 2

I binari della linea 2 a Novoli

Sarà inaugurato il 14 febbraio 2018 il sistema tranviario di Firenze strutturato sulle linee 1 – 2 – 3. L’annuncio è arrivato dall’assessore ai lavori pubblici, Stefano Giorgetti, durante una sua comunicazione in Consiglio comunale. San Valentino che nel capoluogo toscano è data evocativa se legata alla storia dell’infrastruttura: risale al 14 febbraio del 2010 la prima corsa Santa Maria Novella – Scandicci delle Linea 1. Il taglio del nastro fu affidato allora al sindaco Matteo Renzi che finalizzò il lavoro della giunta del suo predecessore, Leonardo Domenici.

Esattamente otto anni dopo si potrà parlare di sistema con l’integrazione dei tracciati 2 e 3 attualmente in costruzione. Il giorno è di quelli scelti sulla scorta del pathos, anche se Giorgetti, a margine dei lavori, spera di chiudere la pratica almeno un paio di mesi prima: “diciamo che quella di febbraio è una data prudenziale, con un certo margine di sicurezza. I lavori sulla linea 3”, la tratta con previsione di realizzazione più lunga, “stanno procedendo bene. Potremmo chiudere tutto a dicembre 2017”. I lavori della linea 3, infatti, dovrebbero finire a settembre 2017, con la linea in esercizio dopo qualche mese di prova. La cantieristica della linea 2, invece, dovrebbe chiudersi “entro giugno 2017”, sottolinea l’assessore, “per essere pronta per il G8 del novembre dello stesso anno”.

LINEA 2 PRONTA A GIUGNO 2017 - Per il viadotto di San Donato, circa 370 metri di binari, la concessionaria presenterà “un progetto migliorativo che prevede solo 3 piloni invece di 8”. Continua Giorgetti che nella sua radiografia, inoltre, si è soffermato su viale Corsica, sulla partita cioè con Rfi per il manufatto di sbocco che i lavori Tav avrebbero dovuto approntare prima del passaggio dei binari del tram: “L’accordo tra Tram Spa e Rfi è già scritto, manca solo l’approvazione del progetto esecutivo. Non si è trattato di una questione da poco- spiega l’assessore-: oltre al progetto c’è anche stato anche da definire la procedura con cui un pezzo di cantiere Tav passa sotto Tram”. Invece di settembre 2016, come previsto, l’intoppo costerà uno slittamento del termine dei lavori di alcuni mesi: “Entro giugno 2017, però- sottolinea Giorgetti- la linea 2 sarà pronta”.

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Spioncino digitale: ecco come funziona e perchè sceglierlo

  • "Non ci resta che piangere": 35 anni dopo il film in piazza del Carmine

I più letti della settimana

  • Comico toscano miracolato: cade un albero poco prima del suo passaggio

  • Meteo Firenze: allerta per pioggia e temporali

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Incidente in Viale Redi: precipita nel Mugnone / FOTO - VIDEO

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

  • Tramvia: dagli scavi sui viali spunta la testa delle mura, è polemica

Torna su
FirenzeToday è in caricamento