Regionali: il Pd rischia anche in Toscana, Lega primo partito

Sondaggio Swg: Carroccio 4 punti avanti sui Dem. Testa a testa fra centrodestra e centrosinistra

Numeri sorprendenti, che fanno tremare il fortino rosso della Toscana: Lega primo partito, centrodestra vincitore nelle regionali del 2020. Sono le previsioni di un sondaggio della società Swg pubblicato oggi sulle pagine del Quotidiano Nazionale.

Secondo le cifre della rilevazione (commissionata dalla Lega stessa) la Lega prenderebbe in Toscana il 34% (tre punti e mezzo in più rispetto alle Europee) sorpassando il Pd che si fermerebbe al 29% (in calo di altri 4 punti rispetto a maggio scorso). 

Fra le coalizioni si profila un testa a testa che vedrebbe però il centrodestra in leggerissimo vantaggio: 44,5% contro il 44% del centrosinistra.

Terzo partito, ma staccato di molto, è il Movimento 5 Stelle, con l'8%. Flop di Italia Viva: Renzi nella sua regione racimolerebbe solo il 5% dei consensi. Stessa cifra di Fratelli d'ItaliaSinistra al 4,5%, Forza Italia che dimezza i consensi e cala al 3%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le liste civiche di centrosinistra raccolgono il 5,5% e quelle di centrodestra il 2,5%. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mick Jagger si trasferisce a Firenze

  • Santa Maria Novella: ragazzina presa a schiaffi e rapinata alla fermata dalla tramvia

  • Scosse di terremoto nel Fiorentino

  • Natalie Portman, lettera d'amore a Firenze: "La magia delle celle dei frati affrescate a San Marco, il gelato e..."

  • Scappano dal ristorante al mare senza pagare: 5 giovani fiorentini rintracciati e riportati a saldare il conto

  • Rissa all'Isolotto: resa dei conti in strada

Torna su
FirenzeToday è in caricamento