Sicurezza: il prefetto incontra i sindaci neoeletti

Numerosi i temi affrontati a Palazzo Medici Riccardi sui quali si svilupperà il lavoro dei prossimi mesi

Sinergia istituzionale e leale collaborazione sono le parole chiave dell’incontro che il prefetto Laura Lega ha tenuto ieri pomeriggio in Prefettura con i sindaci neoletti nell’ultima tornata elettorale. E’ stata l’occasione per dare il benvenuto a coloro che sono al primo mandato e per confermare il positivo percorso di lavoro già avviato con le altre amministrazioni comunali.

Sono stati complessivamente ventotto i sindaci che hanno partecipato al vertice: Dario Nardella (Firenze), Giampiero Mongatti (Barberino di Mugello), Riccardo Prestini (Calenzano), Alessandro Giunti (Capraia e Limite), Alessio Falorni (Castelfiorentino), Simona Rossetti (Cerreto Guidi), Giacomo Cucini (Certaldo), Stefano Passiatore (Dicomano), Brenda Barnini (Empoli), Anna Ravoni (Fiesole), Giampiero Buti (Firenzuola), Alessio Spinelli (Fucecchio), Paolo Sottani (Greve in Chianti), Angela Bagni (Lastra a Signa), Tommaso Cuoretti (Londa), Paolo Pomponi (Montaione) Paolo Masetti (Montelupo Fiorentino), Alessio Mugnaini (Montespertoli), Gian Piero Moschetti (Palazzuolo sul Senio), Monica Marini (Pontassieve), Roberto Ciappi (San Casciano in Val di Pesa), Emanuele Piani (San Godenzo), Sandro Fallani (Scandicci), Federico Ignesti (Scarperia e San Piero), Giampiero Fossi (Signa), Leonardo Borchi (Vaglia), Filippo Carlà Campa (Vicchio) e Giuseppe Torchia (Vinci).

Si è trattato di un primo scambio di riflessioni su numerosi argomenti, dopo che i sindaci hanno illustrato le principali caratteristiche e problematiche delle rispettive realtà territoriali. L’attenzione si è focalizzata sulla sicurezza in senso ampio, con l’approfondimento di alcuni temi come il controllo di vicinato, la videosorveglianza, le infiltrazioni criminali, la sicurezza stradale, l’usura. Si è parlato anche del sistema di accoglienza dei richiedenti asilo, delle ludopatie, delle discoteche e dell’abuso di alcol soprattutto da parte dei più giovani, della viabilità, delle attività economiche, del mondo del lavoro e del disagio sociale.

"E’ mio intendimento, ha detto il prefetto Lega, che continui a svilupparsi quella leale collaborazione istituzionale che è uno dei principi guida del rapporto tra Stato e amministrazioni locali. Oggi abbiamo fatto il punto su tante questioni che seguiremo con attenzione nei prossimi mesi per garantire un sempre miglior funzionamento dei nostri territori”.

Unanime l’apprezzamento dei sindaci per l’incontro. “Una vicinanza e un supporto, ha concluso Lega, all’insegna del buon governo che permette di rendere sempre più attrattivo il nostro territorio in modo da garantire sicurezza, crescita occupazionale e benessere economico alle nostre comunità”.


 
 
 
 

Potrebbe interessarti

  • L'Enigma del Mostro di Firenze in tv

  • Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

  • Tea tree oil, gli usi per la cura del corpo e della casa

  • Eventi da non perdere a luglio

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Bilancino: ritrovato il corpo 

  • Carola Rackete: la Regione Toscana pensa ad un riconoscimento per la capitana della Sea Watch

  • Tragedia per un fiorentino in vacanza: muore in mare

  • Piazza dell'Isolotto: funerali del giovane Gabriele Vadalà / FOTO - VIDEO

  • Muore nell'ex ospedale in malora: "Una tragedia annunciata"

  • Sesso a pagamento: si cresce poco, cala il prezzo delle escort

Torna su
FirenzeToday è in caricamento