Scandicci: no a speculazioni alla ex Elettrolux

Votata all'unanimità dal Consiglio comunale di Scandicci una mozione per ribadire l'utilizzo dell'area ISI ad esclusivo scopo industriale. Antonio Ragno:" Fugare futuri tentativi di speculazione"

Votata all'unanimità la mozione presentata dal Gruppo di maggioranza (PD IDV PS) a cui si è successivamente unito PRC, durante la seduta del Consiglio Comunale di Scandicci, di ieri. Nel documento si ribadisce con forza la decisione, presa a suo tempo in sede di Regolamento Urbanistico, di destinare esclusivamente alla produzione industriale l'area in cui è situato lo stabilimento. L'obiettivo primario dell'amministrazione è sempre stato quello di conservare tutti i posti di lavoro, nella ferma convinzione che favorire lo sviluppo economico unitamente alla scelta dell'attività produttiva orientata alle energie rinnovabili, siano passi strategici fondamentali per una crescita sostenibile della città.

Il capogruppo del PD, Antonio Ragno ha dichiarato: "In questa grave crisi in cui si sono venuti a trovare i lavoratori dell'ISI, questa mozione è un atto che esprime la decisa volontà del Consiglio Comunale da cui dipende la destinazione d'uso del territorio; questo al fine di fugare qualsivoglia dubbio in merito a eventuali futuri tentativi di speculazione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Sylvie Lubamba: “Sono in crisi, ho chiesto il reddito di cittadinanza" 

  • 'Miss Nonna Italiana 2019': premiata anche una fiorentina

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento