Referendum, il presidente Rossi: "Voto sì, malgrado Renzi"

Il governatore non risparmia qualche critica: "La campagna di comunicazione lascia perplessi"

Il Governatore della Toscana voterà sì al referendum costituzionale. Non sono bastate le frizioni interne al partito democratico per portarlo lontano dalla linea del segretario-premier Matteo Renzi. Un sì, però, con un po' di amaro quello che il presidente Enrico Rossi ha espresso intervenendo a Controradio. "Al momento, sono intenzionato a votare sì al referendum, malgrado Renzi. Non solo gli errori che ha fatto e che Giorgio Napolitano ha richiamato nel modo di presentare il referendum come se fosse una partita da giocare sul piano personale, su se stesso, sulla permanenza a Palazzo Chigi, ma direi anche la campagna pubblicitaria, la campagna di comunicazione lasciano davvero perplessi".  

Il governatore si è scagliato contro "questi toni contro la politica, si riduce il numero dei politici, si dà un colpo ai costi delle Regioni. Io capisco che bisogna fare le riforme anche per ridurre i costi della politica, però - ha evidenziato Rossi-, non sono certo l'aspetto più importante anche in termini quantitativi dell'operazione di riforma costituzionale. Io credo che così rischiamo di convincere sempre meno".    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Parcheggi su strisce blu: gratis per tutti i residenti a partire dal 30 marzo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento