Renzi scivola sulla memoria: visita le foibe nel giorno dell'eccidio di Stazzema

E scatta la polemica sui social

La foto pubblicata su Facebook dall'ex premier

Ieri l'ex presidente del consiglio Matteo Renzi ha visitato il luogo della foiba di Basovizza a Trieste. Il politico di Rignano ha pubblicato una foto con la figlia davanti al monumento che ricorda la tragedia e ha scritto su Facebook: "La memoria. Un Paese che non fa i conti con il proprio passato, non ha futuro. Oggi, con la mia famiglia, a Trieste, a Basovizza. La tragedia delle foibe è stata per troppo tempo ignorata. Giusto che le nuove generazioni sappiano, conoscano, ricordino". 

Il post sarebbe passato inosservato se la data della visita di Renzi non fosse coincisa con quella dell'anniversario dell'eccidio di Sant'Anna di Stazzema. Ieri infatti nella località in provincia di Lucca sono state ricordate le 560 persone che furono uccise dai nazifascisti esattamente 75 anni fa. L'eccidio lucchese è tuttora una delle ferite più profonde lasciate dalla seconda guerra mondiale nel nostro Paese. 

L'ex vicesindaco Graziano Cioni ha criticato duramente la visita di Matteo Renzi scrivendo su Facebook: "Questa mattina avrei voluto fare i complimenti per come Matteo con acume sta gestendo insieme a Nicola la crisi di governo ma leggo una notizia , incredibilmente vera, che mi fa troppo male per non scriverla - e ha proseguito - Non c'è dubbio che Matteo, in questo particolare giorno, con questa visita disertando Sant'Anna di Stazzema da grande comunicatore quale è ha voluto mandare un messaggio prendendo le distanze da qualcuno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sgombero in via Baracca: coinvolte decine di famiglie, caos traffico / FOTO

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

  • Pelago, violenta rissa per un parcheggio: prognosi fino a 30 giorni, 4 denunciati

  • Firenze low cost: ecco dove mangiare un bene spendendo poco

  • Cinque cose da fare a Firenze per vivere il Natale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento