Renzi infiamma l'assemblea Pd: "Ci vediamo al congresso, riperderete"

Contestato ed applaudito l'ex premier: "Minoranza non indebolisca segretario eletto"

Nonostante l'accordo raggiunto ieri tra le correnti Pd, l'intervento di Matteo Renzi infiamma l'assemblea del partito. L'ex segretario parla per primo e non concede nulla a chi chiedeva un'autocritica. Renzi parla all'attacco, sia pure assumendosi "tutte le responsabilità" della sconfitta. Poi, però, elenca molte accuse: a chi nel Pd lo ha indebolito "quotidianamente", agli "intellettuali radical-chic", alla "stampa di sinistra" che ha "attaccato il Matteo sbagliato".

Spiega che c'è "un'onda" populista in tutto l'occidente, lamenta "scarsa solidarietà del gruppo dirigente Pd", invita a non iniziare a logorare il nuovo segretario, quando verrà eletto nei prossimi mesi. Tra gli errori ammette: "Siamo stati poco sui social". Poi: "Se dici che il Jobs act non va bene, la buona scuola non va bene... Devi votare 5 stelle, non il Pd".

Spesso viene interotto da brusii e critiche, bilanciati dagli applausi dei renziani. Quando difende la scelta di far dimettere Ignazio Marino scattano contestazioni. Lui ribatte: "State segando il ramo su cui siete seduti. Continuate così. Ci vediamo al congresso".  Renzi di fronte alle contestazioni reagisce: "Se tutta la discussione a fronte di quello che sta avvendendo a livello internazionale e nazionale è ritornare a una decisione legittimamente presa dal Pd romano mi fate pensare che il vostro disegno non sia - una volta di più - cacciare la destra, ma aprire polemiche dentro il centrosinistra".

Al neo segretario eletto Martina dice: "Maurizio - ha detto - mi permetto di dare un consiglio: se fai le primare, non è che il giorno dopo si riparte da capo. Non è pensabile che 200 appartenenti a una corrente mettano in discussione quello che hanno deciso 2 milioni di persone. Lo dico per il dopo, non per il passato. Io ci sono, ma il problema non è quando si fa il congresso, ma quando si chiude il congresso". Non è possibile che "una corrente pensa di indebolire il leader cercando di ottenere qualcosa di più"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E non capite che facendo così - conclude - state segando il ramo sul quale siete seduti. Continuate pure così, ci rivedremo al congresso. Riperderete questo congresso e il giorno dopo ripartirete ad attaccare chi ha vinto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus Toscana: "La grande truffa delle sanificazioni"

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Paura Isolotto: ambulanza esce di strada e finisce contro una vetrina / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento