Borgo San Lorenzo: case per giovani ed anziani

Viale Kennedy: presentazione del complesso edilizio ad alta efficienza energetica. Venti alloggi con una superficie media di 48mq con affitto calmierato per giovani ed anziani, questo il modello "Borgo"

“L’edificio di housing sociale realizzato a Borgo è un grande risultato della collaborazione tra istituzioni pubbliche e un privato attento alle dimensione del sociale. Abbiamo dato la possibilità a 20 famiglie, in particolare giovani coppie e anziani, di trovare casa, alloggi ad alta qualità abitativa, ad affitto agevolato. E di questo come Amministrazione andiamo fieri”. Lo ha detto il sindaco di Borgo San Lorenzo Giovanni Bettarini alla presentazione del volume “Housing sociale a Borgo San Lorenzo. Edificio sperimentale ad alta efficienza energetica”, curato da Silvio Pappalettere e Marco Miniati e pubblicato dalla Coop DellaCasa, che illustra l’intervento edilizio realizzato in viale Kennedy, nel capoluogo borghigiano, per un importo complessivo di 1.685.000 euro.

Nel 2004 la Regione Toscana, nel Programma di Edilizia Residenziale Pubblica, aveva previsto fondi per la realizzazione di abitazioni da destinare a locazione a canone calmierato. Al bando regionale partecipò anche il Comune di Borgo San Lorenzo, che poi, con un avviso pubblico invitò i soggetti privati del settore edile a presentare proposte di intervento. Così fece la Coop DellaCasa, col progetto di venti alloggi di edilizia residenziale agevolata.

L’edificio, 4 piani fuori terra, è composto da 20 alloggi con una superficie media di circa 48 mq (bilocali e trilocali), oltre a 3 box auto, 3 posti auto coperti, 14 posti auto scoperti e 17 cantine, ed è stato realizzato dalla Coop DellaCasa seguendo le moderne metodologie progettuali e soluzioni tecnologiche che assicurano risparmio energetico e confort abitativo. Le famiglie, giovani coppie e anziani, ci vivono da 4 mesi circa, pagando un affitto tra 290 e 310 euro.

“Abbiamo ottenuto come Amministrazione comunale un consistente finanziamento regionale e messo insieme, in un ciclo virtuoso, la programmazione del Comune e della Regione - aggiunge il sindaco Bettarini -, fatta nel pieno rispetto dei tempi previsti, e la capacità dell’impresa che ha investito con grande serietà anche sulla qualità, sia architettonica sia delle tecniche costruttive. Questo - conclude - è il segnale, concreto, dell’impegno e della volontà di dare risposte reali a problemi veri. E’ la dimostrazione che la collaborazione tra pubblico e privato può dare risposte altrimenti impossibili”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento