Piscinopoli, le opposizioni contro l'assessore Vannucci: “Accuse gravi, si dimetta”

M5S, FdI e La Firenze Viva riportano il caso in consiglio: “Dal sindaco solo mutismo, riferisca in aula”

L'assessore allo sport Andrea Vannucci

Dimissioni per l'assessore allo sport Andrea Vannucci, indagato per turbativa d'asta e falso in atto pubblico in merito all'inchiesta “piscinopoli”, realtiva all'assegnazione, tra il 2013 e il 2015, della gestione della piscina San Marcellino e degli impianti sportivi Paganelli di Novoli. Le chiedono a gran voce i gruppi di opposizione in Palazzo Vecchio, che ieri, dopo la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti dell'assessore e di altre 7 persone, hanno riportato la questione in consiglio comunale.

“Parliamo di accuse penali quali turbativa d’asta e falso in atto pubblico. Ci auguriamo che possa essere fatta chiarezza al più presto e che l’assessore sia estraneo ai fatti contestati, ma nel frattempo  per la città è giusto che si dimetta”, chiede Arianna Xekalos, del Movimento 5 Stelle.

“E' surreale. Della questione in città si parla ovunque, tranne che nella massima sede istituzionale: il consiglio comunale – attacca Francesco Torselli (FdI) -. L'assessore Vannucci o il sindaco Nardella avrebbero dovuto relazionare in consiglio dopo l'avvio delle indagini, a maggior ragione ora dopo la richiesta di rinvio a giudizio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Alla luce del codice morale del Pd, che prevede le dimissioni degli eletti rinviati a giudizio, ci chiediamo se il partito democratico ritenga opportuno che l’assessore continui a ricoprire la carica oggi da lui rivestita”, aggiunge Cristina Scaletti (La Firenze Viva). Il gruppo del Pd dopo la notizia dell'avvio delle indagini, nel giugno scorso, ha ribadito solidarietà e fiducia nell'assessore indagato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colossale truffa nel mondo del vino: Brunello e Champagne falsi

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

Torna su
FirenzeToday è in caricamento