Morte Maracchi: minuto di silenzio in Consiglio regionale

Il presidente Giani ha ricordato il “personaggio d’eccezione, lo studioso di grande fama che ha onorato tutta la Toscana”

Nel pomeriggio un minuto di silenzio, in ricordo del professor Giampiero Maracchi, ha aperto i lavori del Consiglio regionale. A chiederlo è stato il presidente dell’Assemblea, Eugenio Giani, che ha parlato di un “personaggio d’eccezione, uno studioso di grande fama”. Il celebre climatologo, già presidente dell’Accademia dei Georgofili, scomparso lo scorso 11 marzo dopo una malattia, ha “contribuito alla formazione di importanti istituti”, ha detto il presidente. “Ci ha lasciati come lui voleva, con una cerimonia, mi hanno detto i suoi familiari, assolutamente privata”. “Lo ricordo soprattutto nel periodo in cui ci ho lavorato assieme, quando era presidente dell’Ente Cassa di Risparmio”, ha detto ancora Giani. Figura istituzionale di grandissimo spessore, di Maracchi il presidente del Consiglio ha ricordato ancora la “grande considerazione in ambito universitario e nella sua materia. È stata davvero una persona che ha onorato tutto il territorio della Toscana”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Varlungo: blitz dove viveva il presunto stupratore della studentessa / FOTO

  • Cronaca

    Sfratti, il dramma di una giovane coppia: “Tre bimbi, finiamo in strada”

  • Eventi

    Wired Next Fest, l'edizione della tecnologia e della semplicità

  • Cronaca

    Scuola: è fiorentino il primo gioco online per imparare la matematica

I più letti della settimana

  • Putiferio a Palazzo Strozzi: aggredita l'artista Marina Abramovic / FOTO

  • Piazza Leopoldo: ragazza picchiata senza motivo in tramvia

  • Pizza Tre Spicchi: il Gambero Rosso premia ancora Firenze

  • Overdose alla Fortezza: accertamento della morte cerebrale per la 21enne 

  • Scenetta di Ryan Reynolds prima dello spettacolare incidente: "Adoro la tranquillità"

  • “Mezzi pubblici 'vietati' agli immigrati”: bufera sul cartello a Pelago

Torna su
FirenzeToday è in caricamento